sabato 29 ottobre 2016

WASABI: LA PESCA MIRACOLOSA #6

Sono proprio fiera del trucco di oggi. Ho deciso volutamente di eliminare le ciglia finte, volevo che il focus fosse tutto sulla sfumatura e non sulla definizione dello sguardo, e devo dire che credo di aver fatto la scelta giusta.  
Innanzitutto la tecnica watercolor mi sta piacendo davvero tantissimo, consente di fare delle sfumature molto più controllate. Penso di essere andata in fissa, voglio fare solo quella per sempre, attualmente. 
In secondo luogo mi piacciono molo i look monocromatici, che con questa tecnica sono i più facili da ottenere. 
Però vorrei fare un passo avanti e migliorare, inserendo tonalità diverse. Devo solo capire come combinarle.
Voi che ne pensate? Ci avete mai provato?






PRODOTTI USATI

Kryolan Aquacolor Palette FP (bianco, giallo, verde, nero, blu)
Neve Cosmetics Pastello Kea
Wycon Cosmetics Palette Ombretti 01 Makeup Artist Professional Line (bianco)
Inglot Cosmetics Freedom Square Eyeshadow 60 (giallo)
Kiko Cosmetics Infinity Eyeshadow 262
Kiko Cosmetics Infinity Eyeshadow 268
Inglot Cosmetics AMC Pigment 84
Starcrushed Minerals Glitter Adhesive
Neve Cosmetics Glaciazione

LABBRA
Anika Cosmetics Matita Labbra 01
Neve Cosmetics Pastello Conchiglia

giovedì 27 ottobre 2016

Nabla Cosmetics UNDERPAINTING Crème Shadows REVIEW - RECENSIONE

Ciao! Oggi parliamo di questo prodotto di Nabla Cosmetics, l'ombretto in crema Underpainting

Tempo fa, quando la casa cosmetica lanciò sul mercato gli ombretti in crema, ebbero un notevole successo, perciò penso che chiunque abbia visto/swatchato/provato o possegga almeno uno di questi esemplari.

Io ricevetti come regalo di Natale questo qui, un bel colore che, come indicato anche dal nome, è adatto ad essere utilizzato come base sopra la quale "dipingere" le proprie palpebre.

Underpainting è un color carne molto chiaro, dal sottotono giallo e non rosato. Ha un finish opaco ed al tatto risulta vellutato. 




Mi duole dire, però, di aver assolutamente odiato la sua texture. Sebbene in un primo momento appaia vellutato, il secondo successivo appare secco, disomogeneo, difficile da diffondere e da sfumare.
Lo odio un po'  di più ogni volta in cui lo stendo.
Non mi piace per niente.
Sicuramente è una tipologia di prodotto che sulla mia pelle tendente al secco non viene valorizzata, questo lo ammetto, ma essere così ostico nella lavorazione mi sembra un peccato imperdonabile. L'unico modo in cui sono riuscita a farlo "funzionare" al meglio su di me è stato usando questi accorgimenti: ho prelevato il prodotto con pennello 110/Face Shape di Zoeva, che è un pennello da viso molto piccino e rotondo, e l'ho applicato su una base di Primer Potion non ancora asciutto, in modo che la viscosità del prodotto si unisse ad Underpainting e mi aiutasse a sfumarlo in maniera più omogenea.
Per il resto è molto coprente, super resistente (non va nelle pieghe) e fa aderire abbastanza bene gli ombretti che vi applicherete sopra. Ha un'ottima funzionalità, peccato per l'effetto incartapecorito che regala alla pelle.

Costa 11,50 euro e attualmente lo trovate in sconto sul sito Nabla  (fino al 31/10/2016) a questo indirizzo https://www.nablacosmetics.com/it/shop-vegan/320-creme-shadow-underpainting.html

Voi che ne pensate?

lunedì 24 ottobre 2016

WATERCOLOR EXPERIMENT: IL MAKEUP DEL SABATO SERA #6

Ciao! Oggi ho voluto provare una nuova tecnica con gli aquacolor. Da quanto ho capito dovrebbe chiamarsi Watercolor Technique, e consiste nel fare la base del makeup interamente con gli aquacolor, e solo in un secondo momento di fissarla con gli ombretti. 
In questo modo si ottiene una sfumatura decisamente più precisa, più piena ed i colori sono più saturi e vividi. Mi è piaciuta davvero molto, e mi sono anche divertita nel farlo.









PRODOTTI USATI

VISO
Kiko Antiage Foundation
Wycon Liquid Concealer
Kiko Radiant Fusion Baked Powder
Anika Cosmetics Diamond Baked Powder 01
H&M Dazzling Peach Blush

OCCHI
Kryolan Palette Aquacolor FP (Bianco, Giallo, Arancio, Rosso, Rosso scuro)
Wycon Palette Ombretti 01 Makeup Artist Professional Line
Kalentin Ischia Eyeshadow
Kalentin Porlamar Eyeshadow
Sugarpill Love + Eyeshadow
Nabla Cosmetics Farheneit Eyeshadow
Nabla Cosmetics Clementine Eyeshadow
Neve Cosmetics Kea Pastello
Inglot Eyeshadow 60
Lit Cosmetics Rich&Famous Glitter
Lit Cosmetics Clearly Liquid Base

LABBRA 
Neve Cosmetics Pastello Distortion
Lilla Lab Rossetto Mat 05


mercoledì 19 ottobre 2016

SIMPLE SMOKY: LA PESCA MIRACOLOSA #5




Si, lo so, queste foto fanno un po' cagare, ma andavo di fretta e non ho avuto il tempo di fare foto sistemate XD Spero che dal video si capisca comunque il tipo di makeup <3

Trucco super semplicissimo ma abbastanza d'effetto, mi è piaciuto davvero tanto, pur essendo così semplice ed in tonalità un po' monotone.

VISO:
Kiko Antiage Foundation
Kiko Radiant Fusion Baked Powder
Wycon  Liquid Concealer
Wycon Color Refill Eyeshadow 22
H&M Dazzling Peach Blush
MAC Vanilla Pigment

OCCHI:
Urban Decay Primer Potion
Nabla Cosmetics Underpainting
Wycon Color Refill Eyeshadow 7
Wycon Color Refill Eyeshadow 22
Wycon Palette Ombretti Makeup Artist Professional Line 01
Neve Cosmetics Videogame
Neve Cosmetics Sole d'Africa
Neve Cosmetics Pastello Distortion
Essence Liquid Ink Waterproof Mascara
Flormar Spider Lashes

LABBRA
Milani Amore Mattallics Matterialistic Liquid Lipstick


Un bacione!

lunedì 17 ottobre 2016

FANTASY MAKEUP: IL MAKEUP DEL SABATO SERA #5

Ultimamente gli articoli escono sempre con un giorno o due di ritardo, lo so, lo so. Mi si sono accavallati gli impegni da quando son tornata toccata-e-fuga a Roma per consegnare le scartoffie per la domanda ufficiale di laurea, che ci vogliamo fare!
Ad ogni modo, beccatevi questo makeup dalle tendenze un po' fantasy.




Sono proprio fiera di questo makeup. E' venuto magico e sognante come piace a me! E in più son riuscita ad utilizzare due rossetti in uno, e così sto accelerando il processo di rotazione dei rossetti (che dura da un anno, perché ogni volta se ne aggiungono di nuovi). Ho quasi finito la rotazione, devo usare solo un altro paio di rossetti, e poi potrò ricominciare dall'inizio.

Vi lascio qui il tutorial e la lista dei prodotti usati!



VISO
Kiko Antiage Foundation
Wycon Liquid Concealer
Wycon Color Power Refill Eyeshadow 22
Neve Cosmetics English Rose Blush
Mulac Skinlights Flash
Mac Cosmetics Reflects Teal
Kiko Cosmetics Radiant Fusion Powder

OCCHI
Urban Decay Primer Potion
Nabla Cosmetics Underpainting
Wycon Color Powder Refill Eyeshadow 7
Kalentin Makeup Curacao
Kalentin Makeup Hispaniola
Kalentin Makeup Bangka
Kalentin Makeup Greenland
Kiko Cosmetics Long Lasting Stick 31
Neve Cosmetics Utopia
Mac Cosmetics Reflects Teal
Neve Cosmetics Pastello Narwhal
Ciglia finte cinesissime

LABBRA
Kiko Cosmetics Smart Lip Pencil 715
Limecrime Poisonberry Unicorn Lipstick
Flormar Long Wearing Lipstick L27

Che ne pensate? Fatemi sapere!

venerdì 14 ottobre 2016

KIKO ANTIAGE FOUNDATION REVIEW

Lo so, lo so. Ho 23 anni, non dovrei pensare già ai prodotti antiage. Però ho peccato. Stavo cercando un fondotinta da Kiko (anni fa provai il 3D lifting e mi ci trovai benissimo) e doveva avere un effetto naturale ma uniformante. Penso che la commessa mi abbia fatto provare circa 300 fondotinta, tra cui quello della nuova collezione di cui non ricordo il nome e che è un correttore-fondotinta 2 in 1, ma mi sembravano tutti troppo pastosi o troppo secchi. Questo invece sembrava perfetto e, sorpresa, lo è davvero. 




Mi sono innamorata di questo fondotinta non solo perché il colore si avvicina tantissimo al mio colorito naturale, cosa assai rara e per cui per me trovare un nuovo fondotinta è sempre una tragedia, ma anche perché ha un effetto davvero naturalissimo sulla pelle. Non adoravo tanto un fondotinta dai tempi dell'Healthy Mix di Bourjois, che per me resta imbattibile comunque.
E' molto morbido, ma non eccessivamente liquido.
 Appena applicato è un po' lucido, e non si asciuga velocemente. Questo da modo di lavorarlo bene e con tranquillità (un miracolo, dopo il fondotinta Sublime di PuroBio, che si asciugava prima ancora di poterlo stendere).
La cosa meravigliosa di questo fondotinta è che calza come una seconda pelle, è impressionante. Non ha un'altissima coprenza, quindi non aspettatevi che sia full coverage e che copra anche brufoli e macchie, però uniforma bene l'incarnato. Questo è il suo pregio. Sembra che sia la vostra pelle ad essere bella al naturale.
Ovviamente queste caratteristiche lo rendono adatto ad essere un fondotinta da tutti i giorni, soprattutto per chi non ha notevoli imperfezioni o chi non ha il tempo di applicare un fondotinta leggero andando a coprire tutte le imperfezioni con il correttore, punto per punto. Per una coprenza totale vi suggerirei di guardare altrove, cosa che farò a breve, per poterlo alternare con questo quando ho voglia di un po' di coprenza in più.




Non so se dalla foto riuscite a vederlo, ma la consistenza è proprio impalpabile ed evidenzia pochissimo la grana della pelle. Dateci un'occhiata in negozio (e vi prego, non fate il mio stesso errore, che mi son fatta applicare il fondo con quei pennelli sporchi prima che riuscissi ad oppormi...portate il vostro pennello, se potete).

L'Antiage Foundation costa 15,90 euro e lo trovate nei negozi monomarca e sul sito .

Cosa ne pensate? Lo avete? Come vi ci trovate?

giovedì 13 ottobre 2016

MERMAID DRAMA LOOK: LA PESCA MIRACOLOSA #4


Ciao!

Il trucco di oggi è uno smoky eyes sui toni del verde e del verde acqua, con tocchi ruggine, fucsia, lilla e tanti glitter. E' un trucco da sirena, molto intenso e particolare grazie a quel punto luce colorato nell'angolo interno e le labbra fucsia dai riflessi blu.



VISO
Kiko Antiage Foundation
Neve Cosmetics Nascondino Double Precision Concealer Light
H&M Dazzling Peach Blush
Mulac Flash Skinlights

OCCHI
Urban Decay Primer Potion
Nabla Cosmetics Underpainting
Inglot Cosmetics 372 Eyeshadow
Kiko Long Lasting Stick Ottanio
Neve Cosmetics Pastello Distortion
Neve Cosmetcs Pastello Reversal
Neve Cosmetics Juggler Ombretto Minerale
Neve Cosmetics Oyster Ombretto Minerale
Finis Terre Lilac Ombretto Minerale
Starcrushed Minerals Cotton Candy Kisses Glitter
Starcrushed Minerals Glitter Adhesive
Flormar Spider Lashes Mascara
Essence Liquid Ink Eyeliner Waterproof
Wycon Long Lasting Eyepencil Frost
Nyx Jumbo Pencil Milk
Wycon Palette Ombretti Professionale 01 Linea Makeup Artist

LABBRA
Wycon Long Lasting Double Gloss 701

lunedì 10 ottobre 2016

KIKO RADIANT FUSION BAKED POWDER REVIEW

Salve a tutti, oggi vorrei parlarvi di questa cipria firmata Kiko, la Radiant Fusion Baked Powder.
Ho voluto provare questa cipria perché dicono sia una specie di dupe della Ambient Light di Hourglass ma, non possedendola, ovviamente non posso fare comparazioni. Dovrebbe donare un aspetto luminoso e fissare delicatamente il fondotinta. Lo farà davvero?


Ho testato questa cipria in situazioni diverse: a casa, durante una giornata fuori casa, in palestra. Non so se sia la combo con il fondotinta o il merito sia esclusivamente della cipria, ma mi ha stupito: è fantastica.

Innanzitutto fissa molto delicatamente il fondotinta, senza seccare troppo la pelle e fare il classico effetto bambola di porcellana. E' luminosa, ma non satinata. E' come se, grazie alla propria leggerezza, rispettasse la luminosità naturale della pelle. Non è che sia intrinsecamente luminoso come prodotto, ecco. Ha una resa davvero naturalissima sul viso, sembra una seconda pelle. Essendo così naturale e non opacizzando troppo, va da se che non abbia un potere assorbente stratosferico, perciò non mi sento di consigliarla a chi ha la pelle troppo grassa e necessita di un prodotto dall'azione più forte. Invece credo sia indicata per le pelli a tendenza secca, che hanno bisogno di un prodotto che fissi il fondotinta senza fare un effetto incartapecorito. Io l'ho trovata una manna dal cielo. In più, resiste tantissimo, persino dopo la palestra (faccio cardio+ sala attrezzi e qualche volta fit jump). Sono rimasta davvero piacevolmente sorpresa da questo prodotto!



Il prezzo di questa cipria è 12,90 euro e la trovate nei negozi monomarca e sul loro sito.

Piccola postilla: adoro il packaging, da una certa idea di eleganza, anche se tende a sporcarsi facilmente. Ha anche uno specchietto abbastanza grande e pratico.

SPICED PUMPKIN: IL MAKEUP DEL SABATO SERA (un makeup ispirato ad Halloween)





Ciao a tutti! Oggi, un po' in ritardo, è online il consueto appuntamento con il Makeup del Sabato Sera. 
Ho voluto fare qualcosa di diverso, perciò questo trucco è ispirato ad Halloween ed ai suoi colori, senza essere davvero un trucco per Halloween. 
Diciamo che vuole essere un omaggio a questa festività, per me che non ho il tempo per fare un trucco di Halloween serio, attualmente. 
Ho voluto andare controcorrente e fare le labbra di un arancio chiaro, con tocchi dorati. Quanto sono carine? 
Sugli occhi cut crease e glitter, la mia solito combo magica, ma questa volta la parte della palpebra mobile è più scura della piega, è come se fosse un cut crease inverso. Mi piace sperimentare, ogni tanto!

Vi lascio qui i prodotti usati

VISO
Kiko Antiage Foundation 
Neve Cosmetics Nascondino Double Precision Concealer
Anika Diamond Powder 01
Neve Cosmetics Blush Pill
Neve Cosmetics Polline

OCCHI
Urban Decay Primer Potion
Nabla Underpainting
Nyx Jumbo Pencil Milk
Kiko Smart Lip Pencil 705
Kalentin Bananas Eyeshadow
Nabla Fahrenheit Eyeshadow
Neve Cosmetics Polline Eyeshadow
Neve Cosmetics Pastello Kea
Kiko Infinity Eyeshadow 262
Kiko Infinity Eyeshadow 268
Lit Cosmetics Clearly Liquid Base
Lit Cosmetics Soul Sister Glitter

LABBRA
Kiko Smart Lip Pencil 705
Sleek Makeup Tangerine Scream Lipstick
Kalentin Eyeshadow Bananal
Kalentin Eyeshadow Porlamar

sabato 8 ottobre 2016

NASCONDINO DOUBLE PRECISION CONCEALER NEVE COSMETICS PREVIEW

Ehilà e buon giorno a tutti!
Oggi parliamo di un nuovo prodotto in casa Neve Cosmetics, un prodotto che debutterà il 12 Ottobre: Nascondino Double Precision Concealer. 
Come molti di voi sapranno, nascondino è il correttore in crema di Neve Cosmetics, nella classica jar tipica dei correttori. La casa cosmetica ha deciso di rendere il prodotto ancora più funzionale adottando la soluzione precedentemente utilizzata per i rossetti: la doppia mina. Nasce, così, il Double Precision Concealer. 
Da un lato ha una mina spessa (Creamy Coverage) , ed un prodotto più cremoso e dal sottotono più caldo, che l'azienda ritiene adatto a correggere le occhiaie; dall'altro abbiamo una mina più sottile (Total Accuracy) ed una texture più solida e dal colore più freddo, adatta alle piccole imperfezioni del viso. 
I colori sono Fair per le pelli chiarissime, Light per le pelli chiare, Medium per le pelli medie e Tan per le pelli abbronzate o mediterranee. 
Insieme alle prime tre colorazioni mi è stato recapitato anche questo libro carinissimo "Makeup e altri disastri" di Elena Triolo (alias Carote e Cannella), che contiene una serie di vignette divertenti tutte incentrate sulla passione per il makeup e per il beauty world in generale. L'ho personalmente adorato.









COLORE.
Trovo molto appropriata l'idea di distinguere il sottotono del correttore destinato alle occhiaie da quello destinato alle imperfezioni del viso. Il problema è, credo, che non tutte le occhiaie hanno bisogno di un sottotono caldo e non tutte le imperfezioni hanno bisogno di un sottotono freddo. Trovo il concetto un po' confusivo, perché la correzione di occhiaie e imperfezioni andrebbe fatta caso per caso. Sarebbe stato forse più utile far uscire i matitoni Creamy Concealer separatamente rispetto alle matite total accuracy, dando l'opportunità di scegliere la combinazione di colore più adeguata alla persona e magari facendo una promo per coloro che volessero acquistarli in coppia. La doppia mina, invece, è un po' vincolante. Un altro appunto sul colore è il fatto che tra la Fair e la Light c'è un abisso. Io, personalmente, mi trovo bene con la Light per le occhiaie (che sono molto scure e violacee su di me), ma sul viso trovo più utile la Fair. La parte cremosa di Fair, però, può essere utile come illuminante dopo aver corretto le occhiaie, quindi tutto sommato non mi lamento. Il range di colore molto limitato può si adattarsi alle esigenze di tante persone diverse (con la Fair e la Light possiamo coprire, se non facciamo attenzione alla precisa sfumatura di colore ma vogliamo essere un po' "frettolosi", gran parte delle pelli chiare e chiarissime), però spesso si risolve in una forzatura che non ci consente di trovare il colore adeguato alla nostra precisa tonalità di pelle, quanto piuttosto di adeguarci ed accontentarci ad uno che gli si avvicini.

TEXTURE.
E' cremosa, un po' grassa per la parte Creamy, più ferma per la parte Total Accuracy. Ha un finish opaco ma non cipriato, e pertanto si mantiene morbido, non asciugandosi mai completamente. Non è propriamente leggero sulle occhiaie, ma non è nemmeno fastidioso. Diciamo che non è propriamente lightweight. Spero che la parte più cremosa non unga troppo il contorno occhi, facendo proliferare i grani di miglio.

COPRENZA.
Copre molto bene sia le occhiaie che le imperfezioni. Diciamo che ha davvero un'alta coprenza che mi ha soddisfatto.

RESISTENZA.
L'ho indossato tutta la giornata senza cipria. Non si ossida, e questo è già un primo vantaggio. Il colore resta sempre lo stesso. Va un po' nella piega dell'occhio, ma non sulle mie rughette appena accennate, perciò credo che il suo dovere lo faccia. Vi consiglierei, però, di fissarlo comunque con una cipria leggera. Magari una non troppo opacizzante, per mantenere il contorno occhi luminoso e non completamente disidratato. Ha resistito con grazia tutta la giornata, e di questo sono molto contenta.

COSA PENSO IN DEFINITIVA.
E' un prodotto simpatico, adatto all'uso quotidiano, ma certamente non può essere definito un prodotto professionale. Un correttore da battaglia, da tenere in borsetta per i ritocchi al volo. Può essere adattabile ad una vasta gamma di pelli, se non ci focalizziamo troppo su toni e sottotoni, ma se volete qualcosa che vi calzi a pennello trovo che sia difficile, a meno che non rientriate proprio in quel range di colori che Neve Cosmetics mette a disposizione. Può anche accadere, eh, non credo sia impossibile. Però diciamo che può capitare che una parte della mina ci calzi a pennello e l'altra sia un po' più meh, adattabile ma non perfetta. Texture, coprenza e resistenza sono davvero ok, perciò magari darei una chance a questo prodotto. Vi consiglio, se potete, di andare a provare il matitone dal vivo, magari in qualche bioprofumeria, giusto per capire bene se la gamma di colori possa fare al caso vostro.

Tanti baci,

Valeria

venerdì 7 ottobre 2016

La Splash Liquid Lipstick Smitten Liptint Mousse Lovestruck/Lovegood

Salve a tutti!
Oggi parliamo di un rossetto che mi ha conquistata sia per la tonalità che per l'immensa bellezza della formulazione, Lovestruck di La Splash Cosmetics. 
Inizialmente il suo nome era Lovegood, in omaggio a Luna Lovegood della saga di Harry Potter. Successivamente, per problemi di copyright, l'azienda ha dovuto cambiare il nome di tutti i pezzi dell'intera linea dedicata al mondo del celebre mago, e perciò Lovegood si è tramutato in Lovestruck.

Ho acquistato Lovestruck dal sito Maquillalia,a 14 euro.






Lovestruck è un colore tra il rosa e il viola, sporcato da un'abbondante dose di grigio. 
Il risultato è un colore spento ma interessante, di quelli che quest'anno sono andati  molto di moda. 

Per quanto riguarda la texture, è quella classica dei rossetti liquidi. Appena applicata è cremosa e lucidina, dopo qualche minuto si asciuga e diventa completamente opaca. Per quanto si asciughi completamente, resta sempre una leggerissima sensazione di leggero "appiccicaticcio" sulle labbra, nonostante il colore appaia completamente opaco.

Il colore si applica uniformemente dalla prima passata, e ne basta una sola per non avere trasparenze. Nonostante ciò, non ha l'immenso potere scrivente di Venom, altra tinta sempre di La Splash, della linea base. 

Per quanto riguarda la durata, si comporta molto bene. Praticamente impeccabile se non si mangia, tende a smuoversi un po' con il cibo, specialmente quello unto, accumulandosi un po' e formando qualche "mollichina" di rossetto. Consiglio di passarci su un tovagliolino o il dito per eliminare il prodotto fuori posto al centro delle labbra, per poi asciugare e tamponare il tutto e infine riapplicare il rossetto. Potreste anche riapplicarlo direttamente, ma verrebbero troppi strati ed inizierebbe ad essere antiestetico.

Una speciale menzione va al pennellino, leggermente angolato e con una punta molto fine. Questo permette un'applicazione molto precisa anche senza l'ausilio di una matita o di un pennellino, e ritengo sia una scelta molto saggia che vada a favore della velocità di applicazione e della praticità. Spesso gli applicatori a spugnetta hanno delle punte troppo grosse o arrotondate, che non permettono una stesura ottimale e precisa del prodotto. Con questo, invece, anche le labbra dai contorni inesistenti e poco definiti come le mie non saranno più un problema.

In foto vedete gli swatches comparativi fatti con rossetti il cui colore mi sembrava vagamente simile.

Dal basso verso l'alto:
La Splash Lovestruck 
Wet n' Wild Ravin' Raisin
Lilla Lab Rossetto Mat 05
Mac Cosmetics Captive

Come è possibile notare in foto, oltre ad una variazione di finish (nonostante siano rossetti opachi e ,nel caso di Captive satinati, nessuno è opaco quanto Lovestruck) abbiamo un'interessante variazione di colore.

Ravin' Raisin è molto più violaceo e intenso, un colore più vivido che, rispetto a Lovestruck, contiene un quantitativo di grigio molto inferiore.

Il rossetto 05 di Lilla Lab è di un colore più tenue, rosa e caldo. Manca di quell'intensità e di quella profondità che caratterizzano di primi due.

Captive potrebbe avvicinarsi a Lovestruck,  ma è meno grigio e più rosato.

Penso che Lovestruck possa essere un'interessante aggiunta alla collezione di ciascuna lipstick addicted, e per questo sono molto contenta di averlo acquistato. 

Voi che ne pensate? Vi piace? Lo possedete? Come vi ci trovate?

mercoledì 5 ottobre 2016

LA PESCA MIRACOLOSA #3: SMOKY EYES BLU E LABBRA BRONZATE





Eccoci qui. Il primo video della settimana è questo qui, che vorrei dimenticare. Ho il "blocco della youtuber". E' una settimana che provo a girare un video della serie "Pesca Miracolosa" e non me ne va mai bene una. Non riesco più a truccarmi decentemente, e non riesco neanche più a girare un video come si deve. Sono diventata stupida all'improvviso. Anche questo trucco è mediocre. Sono depressa. L'ho pubblicato solo per non saltare l'appuntamento settimanale e sperando che la combinazioni di colori possa dare qualche spunto a qualcuno.

PRODOTTI USATI

OCCHI
Urban Decay Primer Potion
Nabla Cosmetics Underpainting
Neve Cosmetics Vanillina
Neve Cosmetics Robot
Kiko Makeup Color-Up Long Lasting Eyeshadow 31
Nabla Cosmetics Eternity
Finis Terre Fatatura
Kiko Makeup Fine Art Eyepencil 04
Neve Cosmetics Disgelo
Flormar Spider Lash Mascara

LABBRA
Milani Amore Mattallics Matterialistic
Neve Cosmetics Disgelo

lunedì 3 ottobre 2016

LA SPLASH LIQUID LIPSTICK CATRINA REVIEW

Ciao a tutti! Oggi andiamo ad indagare su un prodotto che ha fatto battere il cuore un po' a tutte le amanti dei rossetti dark: Catrina, il rossetto liquido che La Splash mise in commercio per il giorno dei morti l'anno scorso, in edizione limitata. 

Fortunatamente, a seguito della grande richiesta, lo stesso rossetto è entrato a far parte della collezione permanente, ed è così che son riuscita ad accaparrarmelo. (Alla faccia delle rivenditrici private che volevano propinarmelo a più di 26 euro...bye bye, honey). 

Io l'ho acquistato a 14 euro su Maquillalia.




Catrina è un colore proprio particolare. Ha una base di un marrone-rossiccio, su cui si aggiungono dei riflessi metallizzati di un clore tra il celeste e il verde acqua. In alcuni momenti sembra complessivamente grigio, in altri si nota la magnificenza del suo effetto duochrome, a seconda del modo in cui la luce lo colpisce. Io lo trovo splendido.

Per quanto riguarda la stesura, è abbastanza facile da utilizzare. Rilascia un colore quasi pieno alla prima passata, va giusto un attimino sistemato, ma nulla di trascendentale. Ha una consistenza né troppo spessa, né troppo sottile, ed un po' viscosa.

Per la durata posso dire che è soddisfacente, ma non quanto Venom, della stessa marca. Non ha la stessa resistenza ad oltranza. Piuttosto, tenderà a durare agevolmente se non mangiate, ma al primo pasto andrà via un po' a mollichine, ed è per questo consigliabile di struccarlo e riapplicarlo, per evitare sovraccarichi di prodotto.

A voi piace questo prodotto? Come vi ci trovate?

Fatemelo sapere con un commento!

Un bacio,

Valeria.

sabato 1 ottobre 2016

BLUE LIPS AND CUT CREASE: IL MAKEUP DEL SABATO SERA #3


Ehilà! Oggi andiamo ad eseguire questo cut crease fighissimo, che ho adorato. Si tratta di un mega cut crease sui toni dell'arancio, del rosa fluorescente, del giallo, del rosso e del blu, con labbra blu semi metalliche abbinate.  Che ne pensate?


Ecco i prodotti usati.


OCCHI
NYX COSMETICS Jumbo Pencil Milk (base)
KALENTIN ITALIA Ischia, Bananas (ombretti piega)
NABLA COSMETICS Farhenheit (ombretto piega)
NEVE COSMETICS Aurora Boreale (microglitter centro palpebra)
LIT COSMETICS Clearly Liquid Base (colla per glitter)
SLEEK MAKEUP Acid Palette (ombretti palpebra mobile e rima inferiore)
KIKO COSMETICS Smart Lip Pencil 706



LABBRA
MULAC COSMETICS Guy Wacky Lipstick