domenica 20 marzo 2016

NEVE COSMETICS - CIPRIA VELVET MATTE : PRIME IMPRESSIONI

Buon giorno, deliziosi bocciuoli di rosa.
In questo giorno speciale (???) ho deciso di pubblicare un articolo su un prodotto che mi ha dato non poco da pensare, la cipria Velvet Matte di Neve Cosmetics, lanciata sul mercato il 16/03 , e ricevuta da me circa una settimana prima. 

Devo dire che, in quanto a tempismo, Neve Cosmetics non mi delude mai: avevo terminato la Hollywood da poco ed ero a caccia di una nuova cipria, incerta se riacquistare la prima o sperimentarne di nuove, magari stesso sul loro sito. 

Con l'arrivo di questa cipria il problema è stato momentaneamente rimandato, e così mi son messa a testare e a mettere alla prova questo bellissimo sassolino cangiante. (Il packaging è ispirato, come dice anche la casa produttrice, ai sassi levigati e cangianti dei giardini zen). 

Per accompagnare le foto ho usato un colore di fondo molto rilassante, un punto di azzurro che trovo squisito.

L'azienda descrive così il nuovo prodotto:

"Cipria in polvere pressata dalla formula silicone-free, vegetariana e vegana.
Impalpabile e trasparentissima, regala alla pelle un finish opaco e vellutato.
Ideale per fissare i prodotti liquidi o cremosi, o semplicemente per combattere la lucidità del viso mantenendo la pelle liscia e perfetta."

E anche

"La linea Flat Perfection by Neve Cosmetics si arricchisce di un nuovo elemento: la cipria Velvet Matte.
Una polvere compatta, impalpabile e trasparentissima che regala alla pelle un finish opaco e vellutato.
Flat Perfection Velvet Matte smoothing compact powder è ideale per fissare il fondotinta, o semplicemente per donare al viso un’opacità assoluta mantenendo la pelle liscia e perfetta.
Il suo segreto? Il caolino, una delicata argilla minerale che assorbe l’eccesso di sebo in naturalezza.
Il suo speciale packaging ispirato ai sassi levigati dei giardini zen è impreziosito da eleganti riflessi perlacei: sofisticato quanto pratico nei backstage ed in borsetta."

Trovate la cipria al prezzo di 14,90 euro, ma attualmente è scontata sul sito ad 11,92. 




La cipria si presenta in un packaging rotondo, con delle lievi scanalature e piccoli avvallamenti sulla parte superiore della confezione (quella su cui è scritto il nome del marchio), che rendono la superficie irregolare ma levigata, proprio come quella di un sasso. Il packaging è di un rosa chiarissimo e pallido, satinato e con qualche lieve riflesso. Mi è piaciuto particolarmente il fatto che abbiano deciso di inserire uno specchietto bello grande all'interno, è davvero una comodità per un ritocco al volo in borsetta (anche se non ne ho avuto bisogno).

All'interno la cipria ha un colore tra il rosa e il beige-pesca molto chiaro, ma non abbastanza da essere considerato trasparente. Sul mio sottotono freddo non si nota molto, ma non so come potrebbe comportarsi su sottotoni caldi. 


La texture della cipria è morbida, un po' polverosa, ma non eccessivamente, non propriamente vellutata. Si preleva con facilità e si applica allo stesso modo. Una cipria tranquilla, che non sporca troppo al momento di prelevare e non da troppi problemi. 


 Ho utilizzato questa cipria molte volte, in questi giorni. 

Inizialmente mi sono limitata all'applicazione classica: una tamponata su tutto il viso, dopo aver lasciato asciugare qualche minuto il fondotinta. L'ho applicata sempre con l'Unicornbuki di Neve Cosmetics, e devo dire che la grandezza del pennello ha reso l'applicazione della cipria un processo molto veloce e poco problematico. Con questa applicazione, non sono rimasta estremamente soddisfatta. Per quanto la cipria facesse durare a lungo il makeup e sicuramente tenesse a bada l'oleosità della pelle (che in me comunque non è eccessiva, considerando che ho la pelle tendenzialmente secca, che tende a produrre un po' di sebo in corrispondenza della zona T e che siamo a cavallo tra l'inverno e la primavera), la grana della pelle ne risultava evidenziata, pur non avendo applicato grosse quantità di prodotto. Insomma, la resa estetica non mi convinceva. Inoltre, trovo che non sia davvero trasparente, né impalpabile. 

Ho provato, successivamente, una seconda applicazione. Il metodo era pressoché identico, ma ho variato la base. Stesso fondotinta (Toleriane Teint di La Roche Posay, un fondotinta abbastanza corposo e coprente), ma questa volta mi sono aiutata con un primer, minimizzando i pori e facendo si che il fondo aderisse meglio. In quel caso, ho notato quanto la cipria sembrasse effettivamente donare un finish vellutato alla pelle, per quanto restasse ancora abbastanza visibile.

Ne deduco che quindi la cipria non sia particolarmente indicata alle amanti del super-nude look e del finish luminoso, ma che possa essere un acquisto interessante per coloro che cercano una cipria non troppo pesante, naturale e che tenga a bada la produzione di sebo per tutto il giorno, poco importa se a scapito di un aspetto radioso e luminoso. 

Purtroppo non ne sono rimasta troppo entusiasta, ma la userò ugualmente, odio sprecare i prodotti.


Ho inserito le foto della cipria swatchata sul braccio: prima una passata con il dito, poi sfumata. Dalle foto ha un aspetto leggermente meno "visibile", ma spero si noti comunque ciò che ho scritto precedentemente 


Insomma, voi cosa ne pensate? L'avete acquistata? 

Io personalmente speravo più in una linea di fondotinta/correttori liquidi o di nuovi ombretti in cialda (o di ombretti minerali sulla scia di Ticket, della collezione Art Circus. VI PREGO, ho bisogno di ombretti della stessa identica consistenza di Ticket ma di colore diverso, nella mia vita. Magari un verde lime. O un rosa acceso, o un celeste. Su <3 ).

Per il resto non me ne lamento neanche, è una cipria abbastanza funzionale ma non eccezionale. Non so cosa mi aspettassi di preciso, forse la perfezione della mia sempre amata cipria Hollywood, o la luminosità di Dewy (stessa marca) *___*


Detto questo, fatemi sapere la vostra! Io come sempre ringrazio l'azienda per avermi dato l'opportunità di provare i loro prodotti, anche se talvolta mi tocca non parlarne benissimo. A loro favore, però. mi tocca dire che questo è il primo scivolone che fanno dopo tantiiiiiiissimo tempo, e che gli ultimi prodotti sfornati (specialmente i pennelli e alcuni pezzi di alcune collezioni) sono stati sempre più che soddisfacenti (tanto è vero che i blush della Blush Garden son diventati gli unici blush che uso attualmente, troppo pratici *_*)


Vi saluto, gentaglia! 
Alla prossima.



Valeria.

1 commento:

  1. Io ho la pelle che tende tantissimo a lucidare, e bramo un effetto super opaco sulla mia pelle. La tua recensione è stata utile, quindi terrò in considerazione questa cipria per un futuro acquisto, considerando che desideriamo due effetti diversi :)

    RispondiElimina