mercoledì 8 ottobre 2014

Nabla Cosmetics : Recensione di gruppo (feat. Caramel, Cattleya & Madreperla)

Buon giorno , pupe! 

Oggi mi dedico ad una recensione di gruppo che progettavo da tempo, quella riguardante i miei ombretti Nabla Cosmetics. 

So che probabilmente ne avrete letto recensioni a iosa, ma io sono dell'idea che sia sempre meglio leggere una recensione in più piuttosto che una recensione in meno.

Sin dal principio, ancor prima del lancio ufficiale della linea di prodotti, c'è stato un gran parlare dell'azienda. Le aspettative di tutte erano a mille, comprese le mie, ed ho seguito passo passo gli sviluppi del brand , i primi tentennamenti sulle formulazioni degli ombretti, le riformulazioni eccetera. 

Devo dire che il brand mi piace molto. Credo che dimostrino professionalità sia nell'approccio al pubblico ed alle clienti che nel gestire le dinamiche e gli imprevisti di un'azienda neonata, senza mai perdere contegno. 

I prodotti mi attirano tutti ma, trovandomi in un periodo di ristrettezze economiche, ho deciso di acquistare solo quelli che mi servissero assolutamente (ovvero i colori che ancora non possedessi al momento dell'acquisto) piuttosto che cedere alla curiosità e provare anche tonalità già in mio possesso.

Ho acquistato, quindi, Caramel e Cattleya e swappato Madreperla con My Glittering Beauty Case .




Prezzo: i refill costano 6,50 euro, gli ombretti nel loro case costano 7,90. Io li ho acquistati in refill pur non avendo la palette magnetica e li conservo nel loro scatolino di cartone.

Texture: la texture di questi ombretti è di ottima qualità. Mi ricorda vagamente quella degli ombretti MAC: sottile, leggera, pigmentata, scrivente. Trovo che , rispetto a quelli a cui sono abituata, siano degli ombretti per nulla polverosi. Questo li rende leggermente (badate bene, giusto un pelo) meno scriventi alla prima passata, ma sicuramente più modulabili e facilmente gestibili . L'essere poco polverosi consente loro di non creare eccessivo fallout, di non sparire immediatamente e di aggrapparsi alla pelle in maniera più stabile e duratura. Credo che questo sia un pregio poiché, dati i colori e l'uso che intendo farne, ho bisogno di un prodotto che mi consenta di costruirne l'intensità poco alla volta, in modo da non ritrovarmi con macchione poco sfumate.

Durata: questi ombretti hanno una durata eccellente. Non ho mai avuto la necessità di ritocchi, non sono mai andati nelle pieghe ed hanno sempre resistito fino al momento in cui mi fossi struccata.

 Caramel
Il nome di questo ombretto è abbastanza indicativo. E' un colore caldo, di media intensità, opaco, l'ideale come colore di transizione nella piega. Stranamente, mancavo di un colore simile, ed è per questo che non ho nulla con cui confrontarlo e con cui fare comparazioni.



 Cattleya
Cattleya è un color orchidea freddo e perlato. Al momento del suo lancio ufficiale, era considerato il colore dell'anno. Se dovessi definirlo a parole mie sicuramente lo classificherei nella dubbia categoria del fucsia/porpora con satinatura bluastra. E' un colore molto freddo e sembra mandare riflessi glaciali.



 Madreperla
Credo che Madreperla sia stato l'ombretto Nabla più atteso in assoluto. E' un duochrome molto particolare, un color sabbia con riflessi rosati abbastanza evidenti dal vivo, ma difficili da catturare in foto. (Perdonatemi, ho fatto del mio meglio con la nuova compattina che mi hanno regalato!). Sulla mia pelle, se osservato in una determinata angolazione, sembra quasi un color carne. Ecco che, al minimo movimento, emana una luce rosata davvero molto gradevole e con la quale è bello giocare per un look articolato. Mi piace utilizzarlo con le basi più disparate e sperimentare sempre nuove soluzioni. Qui ne vedrete un esempio.

Dall'alto verso il basso: Invidia (Neve Cosmetics), Engraved (MAC), Long Lasting Eyeshadow 06 (KIKO), Conchiglia (Neve Cosmetics)

Qui in basso Madreperla è stato applicato sulle basi che vi ho mostrato.

Quello che preferisco maggiormente è il suo effetto sul pastello Conchiglia di Neve Cosmetics. Non è delizioso?


Qui vi allego qualche trucco nel quale ho utilizzato questi colori.








Ultima postilla! Mi piacerebbe tanto che Nabla producesse anche colori più vivaci, come un bel giallo  perlato (colore quasi introvabile) , qualche bel colore pazzo ed opaco, eccetera <3

Spero di non aver dimenticato nulla! In tal caso, vi autorizzo a chiedermi di tutto nei commenti <3


Bacini,

Valeria.




10 commenti:

  1. Allora... TU sei bravissima, ma già lo sapevamo. Caramel continua a farmi tanta ma tanta gola e un giorno o l'altro cederò :p

    RispondiElimina
  2. io amo caramel, e non lo sapevo. :O lo uso talmente tanto, che tra un po' mi tocca a far scorta. :D non si sa mai. ^_^
    non dico niente sui make up eh. :3 sarai stufa di sentirtelo dire, che sei S-T-U-P-E-N-D-A. Bravissima. <3

    RispondiElimina
  3. Sono molto tentata dall'acquisto di Cattleya ç_____ç ma non potrei spendere XD mi attira tantissimo visto qui :D

    RispondiElimina
  4. li ho tutti e tre e li adoro...sono davvero ottimi e bellissimi...Madreperla io lo amo particolarmente su base nera, ma anche le altre sovrapposizioni che hai mostrato sono molto interessanti...e poi i tuoi look sono una meraviglia <3 <3 <3

    RispondiElimina
  5. Caramel e Madreperla mi ispirano moltissimo...sinceramente Cattleya mi è indifferente XD non lo trovo poi così particolare, sarà perchè ho una quantità industriale di ombretti minerali dai riflessi più disparati?

    RispondiElimina