domenica 28 settembre 2014

Little Strawberry

'Giorno! 

Questo post giaceva nelle bozze da un po' di tempo, per cui alcune mie affermazioni vi sembreranno anacronistiche (l'ho scritto prima della diagnosi di dermatite XD).
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ultimamente mi sto dedicando a trucchi più sfumati , trovo che funzionino abbastanza bene sul mio occhietto piccolo e cadente. Devo ancora prenderci la mano (insomma, avevo appena iniziato ad abituarmi e a perfezionare il cut crease!) perciò le sfumature non sono perfette ç_ç (angolo esterno, sto parlando con te!)
Oltretutto, finalmente ho gli Aquacolor della Kryolan a disposizione (appena mi sarà possibile ne farò una bella recensione), quindi potrò giocare di più usando contrasti tra ombretti ipersfumati e linee grafiche *_* yey! In questo anno ho sperimentato davvero tantissimo, ed ho imparato cose inimmaginabili per la Valeria di qualche tempo fa.  
Tutto questo popo' di roba per dirvi che mi dispiace, i miei trucchi non sono mai superperfetti come quelli delle ammmmerigane, ma we're working for ya. 

Ps: potete suggerirmi il nome di qualche prodotto in crema per sopracciglia che sia leggermente più scuro e meno rossiccio di quello che ho usato nella parte esterna? Mi raccomando, che sia facilmente reperibile XD













Prodotti usati:

Occhi
Mac Soft Ochre Paint Pot
Sleek Acid Palette ( verde militare, fucsia e giallo neon)
Sleek Au Naturel Palette (marrone e nero)
NYX Jumbo Pencil Milk (base per il fucsia)
Glitter sfusi fucsia
Essence I <3 Extreme Mascara
Le kikke ciglia finte
MAC Chestnut Lip Pencil (rima interna e fra le ciglia inferiori)
Kryolan Aquacolor Palette FP (rosa e bianco miscelati, nero per eyeliner)

Viso
La Roche Posay Toleriane Teint
Wjcon Liquid Concealer 101
Neve Cosmetics Kalahari 
H&M Dazzling Peach Blush
Neve Cosmetics Cipria Hollywood

Labbra
MAC Chestnut Lip Pencil
MAC Film Noir Lipstick
Shaka Full Color Gloss Daiquiri 05



Bacetti, 

Valeria.

giovedì 25 settembre 2014

How To Train Your Dragon Makeup Serie : Deadly Nadder (Uncinato Mortale)

Buon giorno!

Se mi seguite su facebook saprete certamente che mi è stato raccomandato dal dermatologo un mese di totale astensione dal makeup, mese nel quale cercherò di capire quali siano le cause delle frequenti macchioline rosse che appaiono sulla mia pelle, apparentemente in maniera casuale.

Pur di non abbandonare il blog, che tanto amo, ho deciso di dare il via ad un'iniziativa a mio parere divertente e che sembra abbia riscosso molto successo su facebook.

L'idea di fare una serie di trucchi ispirati a Dragon Trainer 2 mi ronzava sin da quando misi il primo piede fuori dalla sala del cinema. Ho deciso, perciò, di unire l'utile al dilettevole e di cogliere due piccioni con una fava (via con i proverbi!) progettando tutti i trucchi di questa serie su carta e chiedendo a voi di replicare le mie "face charts" casalinghe, siccome io non posso metter mano ai pennelli.

Una volta eseguito il makeup potrete postarlo sulla mia e sulla vostra pagina,  taggandomi e linkando questo articolo, ed io lo condividerò con piacere, inserendo foto e link dei vostri lavori in un album specifico.

E c'è di più. Tra la pubblicazione di una face charts ed un'altra, il trucco che avrà ricevuto più like risulterà vincitore e gli verrà dedicato un'intero post su facebook e sul blog.

Che ve ne pare? 

Mi aspetto una partecipazione numerosa!

L'idea, ora che ci penso, presenta delle forti somiglianze con il progetto Paciugopedia di Beauty Bats, che credo sia opportuno citare! Probabilmente se questa idea è sorta nella mia mente in parte è dovuto all'aver partecipato ad un progetto così simile in precedenza! Quindi grazie per avermi spianato la strada *_*  


Ho voluto iniziare questa serie con un drago super colorato, descritto in questo modo su Wikipedia:


"Naturalmente una delle specie di drago più belle del mondo, l'Uncinato Mortale (Deadly Nadder) ha solitamente un'indole aggressiva ed un temperamento molto suscettibile e vanitoso. Sfoggiando inconfondibili squame dai colori brillanti, somiglia moltissimo ad un uccello nell'aspetto e nel comportamento, e nonostante possegga solo le zampe posteriori oltre alle ali, questo drago della classe Sharp è un agile e veloce corridore, oltre ad essere un volatore acrobatico e resistente. Relativamente facile da sconfiggere grazie al punto cieco posto proprio davanti a lui, possiede tuttavia il fuoco più caldo di tutti i draghi (anche se è una affermazione dibattuta), derivato dal magnesio, capace di fondere all'istante l'acciaio o di carbonizzare un vichingo. Come se ciò non bastasse sulla coda possiede numerosi spuntoni retrattili e velenosi, che vengono eretti in segno di minaccia e possono essere lanciati come proiettili contro l'avversario. Un esemplare femmina, Tempestosa (Stormfly), è cavalcato da Astrid."


Ecco una foto della bellissima bestiola


Potevo non farmi catturare da questi colori stupendi? *-*

                 

Ecco la mia proposta makeup.


Ho pensato ad un look che partisse da una base tradizionale (un colore brillante nella palpebra mobile, piega definita e marrone, colore di transizione sfumato quasi verso le sopracciglia ed illuminante) ma ho voluto rendere il tutto più "piccante" aggiungendo un paio di dettagli.

A far da colore di transizione sarà un misto tra "Caramel" di Nabla e "Magma" di Neve, e dunque un colore fortemente aranciato. Al limitare di questa sfumatura sarà presente del vividissimo gallo, sfumato non solo verso l'esterno ma anche (nella parte più interna dell'occhio) verso l'alto.



L'attaccatura delle ciglia sarà di un bel marrone opaco ed intenso (io ho pensato al marrone della palette "Au Naturel" di Sleek) mentre sulla palpebra lascio a voi la scelta: shimmer o opaco? Io ho optato per l'opaco, inserendo "Gonzo" di Neve Cosmetics, in modo tale da poter illuminare l'angolo interno con un misto tra "Bananas" e "Polline" di Neve Cosmetics, dando un po' di luminosità e shimmer.


*OPZIONALE*
Il dettaglio delle macchiette colorate sulla coda finale del trucco (che dovrà essere bella appuntita, verso l'esterno, ma anche sfumata benissimo nei bordi superiori e inferiori)  mi manda in fibrillazione. Soffro al pensiero di dover aspettare settimane prima di provarle con la mia palette Aquacolor FP della Kryolan, ma so già che saranno la parte più divertente di tutto il trucco.   

 La parte inferiore del makeup è semplice. Ho creato un falso angolo interno abbassando la sfumatura del marrone verso la parte interna dell'occhio ed inclinandola vertiginosamente all'esterno, facendo sì che si ricongiungesse  gradualmente con la rima ciliare inferiore . Nello spazietto che mi son ritagliata ci ho infilato un po' di giallo, nella rima interna del celeste, e ho riscaldato il tutto con Fenice di Neve Cosmetics.


 Ecco la mia "palette" di colori : Ocra/Caramello opaco, Marrone scuro ed opaco, giallo freddo e brillante, arancio opaco , celeste. 


Aspetto i vostri makeup con ansia!



 Baci,


Valeria.

venerdì 19 settembre 2014

"Il makeup secondo me" feat. Technicolor Pastels


Ehilà! Il trucco di oggi è un trucco artistico fatto in collaborazione con Valentina di Technicolor Pastels.


L'obiettivo della collaborazione era quello di ispirarci ciò che il trucco rappresenta dal nostro personalissimo punto di vista. 

Via libera, dunque, ai sentimenti ed all'espressività.

Riprendo le parole che scrissi tempo fa per un concorso , le ho conservate perché credo di non aver espresso mai in maniera così completa la mia passione per il makeup.

"Non conosco propriamente il momento in cui ho iniziato a truccarmi. Penso che sia stato un gesto spontaneo,un effetto collaterale della mia passione per il disegno e , ancor di più , per il momento della colorazione. Ho sempre amato i colori, ed ancor di più dei colori puri, ho sempre amato la linea di confine tra un colore ed un altro,quel sentore di indefinito che percepiamo nella sfumatura. Sapere che esistesse un modo per portare il colore, la bellezza e la fantasia sulla propria pelle, era una prospettiva che da piccina (e tutt’ora) mi riempiva e mi riempie d’entusiasmo. Fremevo d’eccitazione al pensiero di poter attingere alla fonte di tanta bellezza e gioia,osservando mia madre usare la sua piccola palette Pupa e i suoi rossetti L’Oreal , un piccolo e veloce rituale che per me aveva il fascino del mistero e della magia. Nella piccola sfera d’amore e di meraviglia che si creava attorno a noi, ho imparato il buon gusto degli accostamenti, il fascino della texture. Ricordo ancora quella palette, anzi, “trousse”. Era piccina, ed aveva dei colori davvero belli:un rosa,un dorato,un argento ed un ottanio. I rossetti profumavano di cosmetico “della mamma”, un odore che sa di buono e al cui sentore, oggi, mi si stringe il cuore. Desideravo poterli usare anche io. Era la mia mamma, era bella ed era colorata come io solo potevo sognare. Lo spettacolo più bello del mondo, ai miei occhi di bambina. Carnevale era il giorno più bello dell’anno, poiché finalmente ero partecipe del mistero,avevo l’opportunità non censurata di potermi esprimere con quegli strumenti insoliti e così affascinanti. Il passare dalle saltuarie festività ad un trucco quotidiano è stato un processo graduale, non senza piccole battaglie per il mio diritto al sentirmi colorata, all’esprimere pienamente la mia passione. Credo d’essere migliorata molto, ad oggi, e penso di aver ancora una strada lunga da percorrere affinché io possa esprimere pienamente la marea di colori e di sensazioni che ogni giorno premono per poter trovare una forma sulla carta e sul mio viso. "

     
 La necessità di esprimermi, il bisogno di far fuoriuscire il turbinio di colori che affolla i miei pensieri, la pressione che le idee operano per poter emergere , sono tutti i concetti che ho cercato di esprimere in questi scatti. Mi sono aiutata con l'uso del pc nel creare uno sfondo che si adeguasse al concetto dell'emergere

La parte superiore del mio viso rappresenta una teca di vetro, uno scorcio sull'interno del corpo, rappresentato come un recipiente svuotato, un abisso desolato. Tutto ciò che apparteneva al mondo interno dei pensieri e delle idee è fuoriuscito sotto forma di colore.

I colori che zampillano dagli occhi, dal naso e dalla bocca sono in netto contrasto con l'incarnato monocromatico. L'apparenza grigia, da manichino, è arricchita dai colori che sgorgano a fiotti come sangue, che macchiano il viso. 



E' proprio al concetto di sangue che mi sono ispirata maggiormente, sia nel design che nell'atmosfera. E' il sangue ciò che scorre in noi, ciò che è nascosto eppure irrora tutto il nostro corpo. Ed allo stesso modo i nostri stati interni, le manifestazioni più pure della nostra personalità, possono essere generalmente nascoste da un apparire grigio e banale agli occhi altrui, ma troveranno sempre una via per manifestarsi. .



Questo è il makeup per me. 


Prodotti usati:
Kryolan Aquacolor Palette (base viso e fiotti di colore)
Sleek Makeup Au Naturel Palette (ombretto nero)
Zoeva 96 Color Palette (ombretto grigio)


Vi lascio il collage del mio trucco e di quello di Valentina 
Qui trovate il link alla sua pagina facebook, datele un'occhiata!




Ditemi cosa ne pensate dei nostri lavori, ci terrei davvero tanto! 


Baci,

Valeria.




giovedì 18 settembre 2014

Evento Lush Napoli "Vip Party"

Buon giorno ragazze ! Oggi voglio parlarvi di un evento che ha avuto luogo a Napoli, in via Toledo, il 12 Settembre: il Vip Party in occasione dell'inaugurazione del nuovissimo Lush Napoli. 


Come specificato anche allo staff del negozio, ho conosciuto la Lush anni fa e mi son recata per la prima volta in uno store fisico a Venezia. Da allora mi son documentata e ho approfondito la mia conoscenza di questo marchio tramite il web e le recensioni di tantissime blogger, ma , sebbene avessi spesso desiderato di poter acquistare e provare qualche prodotto, non ho mai avuto il piacere di potermi recare in uno store che fosse nei pressi di casa mia. 
Sono, così, rimasta estremamente stupita ed inorgoglita dall'aver ricevuto un invito ufficiale alla pre-inaugurazione del negozio napoletano. 
Il party è iniziato alle 11. 
Durante la prima fase lo staff ci ha spiegato in che modo si sarebbe svolto l'evento e ha chiesto, gentilmente, se ciascuno potesse presentarsi agli altri partecipanti (principalmente blogger e giornali online). 
Ovviamente io ero imbarazzatissima! Non ho mai partecipato ad eventi del genere e non ho la minima idea di quale etichetta vada rispettata XD

Lush è un'azienda molto particolare poiché non solo è  dedita alla creazione di prodotti quanto più naturali possibile (molti prodotti sono stati riformulati per poter ottenere una formulazione autoconservante e completamente naturale, abbandonando ogni traccia di conservanti di natura sintetica) , ma anche al commercio equosolidale  ed all'impegno etico/sociale in quei paesi particolarmente afflitti da problemi di natura economica o militare (come, ad esempio , la Colombia , il Ghana e il Kenya). I proventi della linea "New Charity Pot" , infatti, sono sempre devoluti in beneficenza.

In un secondo momento è iniziato il tour guidato del negozio. Ci hanno richiesto di dividerci in gruppetti ed ogni gruppo è stato affiancato da un membro dello staff (tra cui anche alcune ragazze provenienti da altri store) che aveva il compito di spiegarci lo scopo delle diverse sezioni nei quali è diviso lo store e di illustrarci la funzione dei prodotti.

Bombe da bagno

L'angolo makeup

L'angolo profumi

Detergenti

Prodotti per capelli

Detergenti per il viso

Lo staff al lavoro! Ognuna ha avuto l'occasione di poter provare quanti prodotti volesse, con l'aiuto delle ragazze gentilissime , informate e disponibili che lavoravano nel negozio.

L'angolo skincare

L'hennè solido


                                                                                  Le maschere per il viso 

I bellissimi foulard con i quali la Lush , seguendo una tecnica giapponese, impacchetta i regali.




I prodotti per i piedi: esfolianti ed impacchi!



Angolo makeup: inutile dire che è la sezione che mi ha stregato di più. Quel giorno avevo già indosso il mio amato Wicked di Lime Crime, ma ho deciso ugualmente di usare un detergente ed uno scrub labbra di Lush applicando il rossetto "Autostima" (Confidence) , un bel plum con una punta di marroncino. Il risultato mi è piaciuto abbastanza, la stesura è omogenea ed il rossetto è morbido, ma per i miei standard svanisce un po' troppo in fretta , anche se gradualmente.



Ad ogni partecipante è stato offerto un trattamento a scelta tra mani, piedi o viso. Io ho scelto le mani, per cui non ho potuto fare foto XD

La ragazza che mi ha seguito durante il tour mi ha deterso le mani, le ha scrubbate leggermente con "Atollo 13" su una mano (che adoro e che tornerò a comprare) e con "Ocean Salt" sull'altra e mi ha applicato su una una cremina/olietto per cuticole, sull'altra un detergente per corpo. Non ho potuto usare altri prodotti più specifici perché sono intollerante all'olio di mandorle, olio compreso in moltissimi prodotti lush.

Lo staff ha precisato che forse , a breve, sarà possibile aprire una s.p.a. Lush nella quale i clienti possano cogliere l'occasione per coniugare trattamenti vari ed eventuali con l'utilizzo di prodotti Lush.

Lo store Napoli, inoltre, ha anche una stanza dedicata ai party nella quale è possibile organizzare incontri ed eventi anche tra blogger!

Una foto con lo staff 

Non me l'aspettavo, ma oltre all'invito al party, ogni partecipante ha ricevuto dei prodotti in omaggio selezionati a sorpresa dalla commessa/guida. Io ho ricevuto un olio solido per mani ("Mano Ciao"), un prodotto esfoliante per piedi a base di bicarbonato, limone e pietra pomice ("Fuori dai piedi") ed un talco profumatissimo per profumare e lisciare la pelle ("Mutandine di Seta") dalle proprietà afrodisiache (?). Ho inoltre acquistato , approfittando dello sconto del 10%, un olio solido riparatore di doppie punte ("Dritti al punto"). Il fatto che non si possano riparare le punte è abbastanza ovvio, però quest'olio dovrebbe mantenerle morbide ed elastiche, proteggendole dai traumi esterni.







C'è stato, infine, un brindisi ed un piccolo buffet. Purtroppo ho dovuto abbandonare dopo poco l'evento a causa di altri impegni, ma posso dire in conclusione di essermi divertita e di aver sperimentato qualcosa di nuovo. Ovviamente avrò molto da lavorare sul mio approccio alla mondanità, sono goffa ed imbarazzante XD Oltretutto, alcune commesse sono follower della mia pagina, per cui, presa alla sprovvista, ero ovviamente mezza stordita dall'imbarazzo e dalla contentezza!

Ringrazio la direzione del negozio Lush Napoli per avermi invitata e per i gentili omaggi che mi sono stati concessi, e ringrazio lo staff per aver accolto ogni mia domanda, aver risposto con pazienza ed avermi seguito lungo il tour di tutto il negozio!

Tanti bacini,


Valeria.

giovedì 11 settembre 2014

I colori dell'arte #3 Kandinskij





Buon giorno! Oggi si torna all'opera con un altro appuntamento della collaborazione "I colori dell'arte" con la bravissima Nancy di Gingermakeup!
Sono molto contenta di questa collaborazione, ci stiamo impegnando tanto ed escono sempre fuori risultati molto carini! Nancy, poi, è davvero brava *_* 




Oggi abbiamo deciso di proporvi la nostra interpretazione del quadro "Rosso, giallo e blu", una delle opere più celebri dell'artista. 
Questa volta, piuttosto che lasciarmi ispirare dai significati e dalle suggestioni del quadro (come nelle puntate precedenti), ho preferito replicarne gli elementi principali sul mio viso, per rimarcare la somiglianza. La cosa buffa è che anche Nancy ha avuto la stessa idea e perciò il risultato è molto simile, seppur con qualche differenza XD




 Non sono propriamente soddisfatta di come sia venuto questo occhio :S Avrei dovuto sfumare il rosso più verso l'esterno che verso l'alto! Nella fretta di vedere il risultato finito si commettono sempre tanti errori >___< Anche quella macchia di verde lime non mi convince :@ grr!


Inutile dire che questo è il mio lato preferito: smoky blu notte con microglitter nell'angolo interno, sopracciglia fashion e quella sfumatura caldissima che m avvolge il viso *_*


 Le labbra a scacchi sono state il primo elemento a cui ho pensato quando ho progettato il trucco *_* Mi ispirano tanto, se fosse per me le indosserei ogni giorno in cui sono indecisa tra più di un rossetto xD









Prodotti usati:
Kryolan Palette Aquacolor FP 12 colori (Nero,Bianco, Giallo, Rosso, Blu, Verde, Rosa)
Sugarpill Love+ Eyeshadow
Urban Decay Electric Palette (Chaos, Thrash, Gonzo, Freak)
Neve Cosmetics Magma ombretto in cialda
Neve Cosmetics Bananas ombretto in cialda
Neve Cosmetics Glaciazione ombretto minerale (zigomo e angolo interno)
Neve Cosmetics Vanillina ombretto minerale (illuminante)
Le Kikke Ciglia finte


Tutto sommato ho usato davvero pochi prodotti XD

Che dire, di questo makeup mi piace l'idea di base, ma credo che avrei potuto realizzarlo in maniera più precisa e pulita! I face paint sono più difficili di quanto immaginassi, ma con un po' di esercizio dovrei migliorare sia nell'esecuzione tecnica che nella struttura di base!

Fatemi sapere cosa ne pensate! Baci :*


Valeria.