venerdì 31 gennaio 2014

Burrocacao: the Ultimate Battle

Salve a tutti!
Siete pronti per fare un tuffo nelle mie manie?
Oggi vi parlo di un oggetto senza il quale Valeria non esisterebbe, il burrocacao.

Non tutti lo sanno (non è vero, lo sa chiunque mi conosca dal vivo xD), ma prima ancora di essere "la ragazza che si trucca tanto", sono sempre stata la ragazza-burrocacao.
Dicesi ragazza-burrocacao quel "classico" (?) esemplare di ragazza che abusa del proprio burrocacao, senza il quale ovviamente non può vivere, usandolo in tutti i modi in cui un burrocacao può essere usato e anche di più. (fonte: Valeria stessa).
Questo gravissimo disturbo psichico è altamente invalidante: privare una ragazza-burrocacao del proprio amato (burrocacao) equivale al privare un ossessivo-compulsivo dell'oggetto/rituale su cui si riversano le sue manie. Crisi di panico, improvvise soste in farmacia-merceria-profumeria-tabaccaio ed uso improprio di alimentari (vedi olio d'oliva,miele ecc), sono solo alcune delle conseguenze relative alla mancanza di un burrocacao accanto a se, fosse anche solo per mero conforto.
La ragazza-burrocacao usa mediamente l'amato strumento con frequenza superiore alle 4 volte all'ora,fa sparire burrocacao generalmente interminabili nel giro di pochi giorni ed ha una conoscenza delle marche di farmacia e delle tipologie di burrocacao superiore al suo farmacista/commessa di fiducia.
Le labbra della ragazza-burrocacao non sono MAI prive di un velo di burrocacao (il minimo insindacabile, dopodiché si passa allo strato e poi al pastone nei periodi di maggiore secchezza della mucosa labiale); il suo fidanzato lo sa e la odia per questo, dovendo ingerire quotidianamente tonnellate di prodotto a cui il suo organismo ormai è del tutto assuefatto.

Ok, forse nell'intro ho esagerato xD

Prima che pensiate che io sia completamente fuori di testa, vi fornisco una giustifica relativa alla mia mania.Le mie labbra sono sempre state secchissime, spesso spaccate e spellate a sangue, tanto da non poter usare rossetti, da provare un fastidio enorme durante i pasti (immaginate sale ed olio sulle ferite vive....doloroso, vero?), da non poter sorridere completamente per evitare di finire come Joker.Da un paio di anni la situazione è migliorata, ma son rimasta talmente tanto shockata che adesso ho sempre una grande scorta di burrocacao con me, al fine di non rimanerne mai priva e di proteggere ed idratare costantemente le mie labbra ormai sensibilizzate.

Detto ciò, vi introduco i miei burrocacao del momento.

Da sinistra verso destra:1)The Body Shop "Lip Butter" al Burro di Karitè; 2)Vebi "Vebix" Stick Labbra Protettivo; 3)Vivi Verde Coop "Balsamo Labbra Idratante Protettivo";4) La Saponaria "Biocao Balsamo Labbra Protettivo" al Burro di Karitè e Menta.



  • The Body Shop , Lip Butter al Burro di Karitè.(4-5 euro circa)
    Iniziamo da quello che mi piace di meno.
    Il suddetto burrocacao si presenta in uno scatolino con tappo ad avvitamento. Il contenuto appare solido, ma una volta prelevato diventa molto morbido (un po' troppo, a dire la verità), elemento che favorisce il prelievo di più prodotto di quanto non serva.Una volta applicato è possibile notare come la texture sia sottile e poco corposa, fattore che fa in modo che il balsamo scivoli un po' ovunque sulle labbra senza rimanere ancorato in un punto preciso.Non è completamente trasparente,sbianca leggermente le labbra (e le mie son già cadaveriche).Penso che la sua funzione sia più protettiva che idratante e rigenerante .Mantiene le labbra morbide finché lo si indossa , tuttavia, una volta svanito ,finisce l'effetto elasticizzante e le labbra ritornano come prima.Non è pessimo, ma vi consiglio di orientarvi verso altri lidi se cercate qualcosa di profondamente idratante/lenitivo/rigenerante.
    L'unico aspetto veramente positivo che riesco a trovargli è l'odore.E' dolce , un po' pungente, e sa di cosmetico buono (?).

    INCI:Butyrospermum parkii (Shea Butter) (Emollient), Ricinus communis (Castor Oil) (Emollient), Brassica Campestris/Aleurites Fordi Oil Copolymer (Brassica Campestris/Aleurites Fordi Oil Copolymer) (Skin-conditioning Agent), Cera Alba (Beeswax) (Emulsifier/Emollient), Lanolin (Emollient), PEG-8 Beeswax (Emulsifier), Aroma (Flavour), Hydrogenated Castor Oil (Emollient), Silica (Absorbent), Tocopheryl Acetate (Antioxidant), Ammonium Glycyrrhizate (Flavour), Tocopherol (Antioxidant), Limonene (Fragrance Ingredient), Citral (Fragrance Ingredient), Linalool (Fragrance Ingredient), Geraniol (Fragrance Ingredient), CI 77891 (Colour), CI 19140 (Colour), CI 15850 (Colour).




                                                          





  • Vebi ,Vebix, Stick Labbra Protettivo.Vitamin Energy A+B5+E. (3-4 euro circa)
    Eccolo qui, il mio amore!Lui è il mio compagno di viaggio.Ovunque ci sia io, state pur certi che troverete questo piccolino nel raggio di 10-20 cm di distanza.Qualcuno ha detto che il suo inci non sia il massimo (e probabilmente è vero), ma non mi interessa granché dato che è stato proprio questo burrocacao ad accompagnarmi nel processo di guarigione delle mie labbra rotte,spaccate,sanguinolente.La sua azione non è un semplice specchietto per le allodole,ha avuto un effetto reale ed a lungo termine le mie labbra martoriate son guarite.Ho seriamente perso il numero di quanti tubetti abbia acquistato negli ultimi due anni.Ho impiegato anni per trovare il burrocacao perfetto e , finché continueranno a produrlo, io lo comprerò ad oltranza.
    Questo prodotto possiede le qualità che ogni burrocacao, a mio avviso, dovrebbe avere.
    E' corposo ma non pesante, si aggrappa alle labbra con tenacia e le lascia morbide a lungo senza andare in giro per il contorno labbra.Quando lo indosso (praticamente sempre) , diventa un piacere persino strofinare labbra contro labbra, poiché le lascia lisce e setose.Svanisce molto gradualmente e, quando lo fa , lascia ugualmente le labbra morbide a lungo.Quando ho le labbra particolarmente secche a causa del freddo o a causa di qualche rossetto particolarmente aggressivo (ad esempio il Ruby Woo di Mac), mi basta intensificare l'uso per una sola giornata per avere effetti quasi immediati: il giorno successivo le mie labbra riottengono sempre la loro naturale idratazione.Ora che le mie labbra sono più sane lo applico più per la piacevolezza ed il comfort che dona che per l'effettiva necessità xD Si capisce che ne sono innamorata?

    INCI:Ricinus Communis, Candelilla Cera, Cetyl Ricinoleate, Ozokerite,Cetyl Ricinoleate, Butyrospermum Parkii, Cera Alba,Caprylic/Capric Triglyceride,Argania Spinosa Oil, Cera Microcristallina,Isopropyl Myristate,Ethylhexyl Methoxycinnate, Aloe Barbadensis Extract, Butyl Methoxydibenzoylmethane, Allantoin, Tocopheryl Acetate,Panthenol,Retinyl Palmitate, Parfum, Bha

    (Fonte:L'inci è riportato sul retro del prodotto.NB:sul sito riporta un inci più breve e privo di alcune sostanze!sito Vebix)






  • Vivi Verde Coop, Balsamo Labbra IDRATANTE PROTETTIVO (2 euro circa)
    Ecco qui la prima delle nuove scoperte di questo periodo.
    Devo dire che questo burrocacao mi ha colpita molto.Mi son trovata ad acquistarlo all'IperCoop poiché avevo quasi terminato il mio Vebix  e necessitavo un'alternativa nel frattempo che la mia farmacia di fiducia si rifornisse.Non riponevo molte speranze in questo prodotto,sebbene ne avessi sentito parlare molto bene da tante ragazze online, soprattutto in virtù del suo inci verde.Attualmente mi manca poco per finirlo, perciò posso fare le mie considerazioni con accuratezza.Credo che tra tutti i burrocacao che vedrete in questa review sia il più idratante, ma anche lui ha qualche pecca.E' molto oleoso, pesante e non ha un'odore magnifico (sa proprio di olio xD).Per il resto trovo che sia una bomba.Essendo corposissimo (della consistenza del labello) , lascia uno strato molto spesso sulle labbra che dura a lungo e le lascia profondamente idratate.Se non amate l'effetto "unto", non vi consiglio di usarlo come balsamo giornaliero bensì come balsamo notturno, da usare prima di coricarsi per avere un effetto prolungato durante la notte.

    INCI:RICINUS COMMUNIS SEED OIL (emolliente) ,SIMMONDSIA CHINENSIS SEED OIL* (emolliente), HYDROGENATED COCO-GLYCERIDES (emolliente),CANDELILLA CERA (emolliente / filmante) ,CERA ALBA (emolliente / emulsionante / filmante),BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER (condizionante cutaneo / additivo reologico), COPERNICIA CERIFERA CERA (emolliente / filmante), TRITICUM VULGARE GERM OIL (emolliente / condizionante cutaneo), TOCOPHEROL (antiossidante),CHAMOMILLA RECUTITA FLOWER EXTRACT* (emolliente) .

    (Fonte:saicosatispalmi forum)








    La Saponaria "Biocao Balsamo Labbra Protettivo" al Burro di Karitè e Menta.(4 euro)
    Questo burrocacao vegan mi è piaciuto molto, nonostante abbia ancora qualche riserva sulla consistenza.E' a metà tra il Vebix e il burro cacao Vivi Verde.Più pesante e duro del Vebix, più leggero del Vivi Verde.E' quello che si muove meno sulle labbra, tuttavia mi dispiace molto il fatto che la cera presente nel burrocacao sia a "grumi" e si sbricioli un po', lasciando qualche residuo solido in giro per la mucosa.Anche altre ragazze, a quanto pare, hanno riscontrato lo stesso problema, elemento che mi fa pensare che non sia il mio ad essere difettato.Questo mi lascia qualche perplessità, poiché su labbra danneggiate uno sfregamento simile potrebbe alimentare un'ipotetica irritazione, come se fosse uno scrub.Tuttavia le labbra appaiono in parte lenite dalla sensazione di freschezza data dalla menta.Idrata bene, lascia le labbra morbide a lungo e nel complesso mi è sembrato un buon burrocacao.Tuttavia penso che, a meno che io non trovi un rivenditore "La Saponaria" vicino casa mia, non lo ricomprerò.Mi annoia il fatto di dover fare ogni volta un ordine online e consumo i burrocacao troppo velocemente per potermi permettere ordini online così frequenti e per un solo prodotto xD.

    INCI:Ricinus Communis Oil*, Butyrospermum Parkii Butter*, Cera Carnauba, Persea Gratissima Oil*, Hydrogenated Castor Oil, Helianthus Annuus Seed Oil, Zinc Oxide, Calendula officinalis Flower Extract, Mentha Piperita Oil*, Bisabolol, Tocopherol, Limonene. (*Da agricoltura biologica).

    (Fonte:e-commerce BioCamelia)





    Penso che tra i quattro prodotti recensiti, il vincitore indiscusso sia il Vebix (lo ritengo più equilibrato ed adatto alle esigenze di tutti), seguito a ruota dal Vivi Verde e dal BioCao (classificati a pari merito, hanno entrambi i loro pregi e mi piacciono in egual modo).Per ultimo, invece,viene il balsamo di The Body Shop, mero palliativo nell'attesa di qualche prodotto migliore.

    Ecco qui, siamo giunti alla fine di questo post.Spero che il mio parere possa essere utile a qualche burrocacaofila o anche a qualcun'altro che voglia lanciarsi nel magico mondo dei burrocacao *_*

    Allora?Che ve ne pare?Possedete qualcuno dei prodotti qui recensiti?
    Le mie prossime vittime saranno il burrocacao ai 4 burri dell'Erbolario e qualche balsamo labbra Burt's Bees, di cui ho sentito parlare molto bene!


    Tanti baci,

    Valeria,la "ragazza-burrocacao".

    mercoledì 29 gennaio 2014

    FOTD: Acquamarina (Che originalità xD)

    Piccolo FOTD, sprovvisto di descrizione u.u (A parte l'originalissimo nome che ho scelto T_T)

    Finalmente metto in atto il mio proposito di sganciare più trucchi del giorno e colorare un po' questo bel blog, in cui ultimamente mancano trucchi interessanti u.u







    Questo è in assoluto il primo trucco con il blu/azzurro che mi convince pienamente su di me!Yey!

    Tra l'altro ho deciso di eseguirlo con una tecnica diversa dal solito, quella dello "smoky cat eye", che è un incrocio tra uno smoky eye (per le sfumature) ed un cat eye (per la forma data alla sfumatura)-

    Ecco perché ho pensato fosse degno di essere postato *_*

    Vi lascio la lista dei prodotti.

    Occhi:
    Mac Soft Ochre Paint Pot
    NYX Blush Taupe (piega dell'occhio)
    Sleek (ombretto nero di una palette qualsiasi)
    Kiko Ombretto n°172
    Essence ombretto mono verde acqua chiaro satinato (l'ombretto è stato depottato, non riesco a leggere il numero)
    Mac Reflects Transparent Teal (microglitter)
    Layla Ombretto n°13 (arcata sopraccigliare)
    Mac Matita occhi "Engraved" (rima interna)
    Pupa Mascara Vamp!


    Viso:
    Laura Mercier Secret Camouflage sc-3 (correttore imperfezioni)
    Essence Stay all day concealer n°10 (correttore occhiaie)
    Neve Cosmetics High Coverage Fondotinta Minerale Light Warm
    NYX Blush Taupe
    Essence Blush "Baby Doll"

    Labbra:
    Mac "Hug Me" lipstick

    martedì 28 gennaio 2014

    #2 Viva Glam Nicki I Makeup

    Tempo fa lanciai una sfida a me stessa, riuscire ad abbinare questo rossetto ad un trucco colorato decente, senza risultare una battona sfatta.Iniziai con un trucco leggero, con solo un accenno di colore, che potete vedere qui.Volevo iniziare per gradi, aggiungendo colore un po' per volta.
    Come al solito non ho misura, ed eccomi qua con un trucco DECISAMENTE colorato, che tuttavia mi piace abbastanza (anche se i colori non son quelli che mi donano di più, e forse un po' mi incupisce).Al di là di quanto mi doni o meno, l'abbinamento mi convince (anche se credo che starebbe molto meglio ad una ragazza con la pelle più scura della mia e gli occhi castani).

    Ecco,dunque, la mia seconda proposta.














    PROCEDIMENTO:
    Stendete un primer su tutta la palpebra superiore (fino alle sopracciglia) ed inferiore, meglio ancora se color carne.Con un pennello da sfumatura (come il 217 di MAC), stendete un ombretto turchese satinato o opaco nella piega dell'occhio, sfumandolo un po' verso l'alto e facendo in modo che ricopra anche l'angolo esterno e l'angolo interno.Lasciate libera la porzione centrale della palpebra mobile.Scurite gli angoli (interno ed esterno) con un ombretto blu, applicato con un pennello a penna.Se la sfumatura non è graduale, prendete il pennello da sfumatura e passatelo un po' tra l'ombretto blu e quello turchese, in modo da amalgamare i colori senza farli sfumare del tutto.Applicate un ombretto in crema bianco al centro della palpebra e picchiettateci su un ombretto verde neon (potete fare questo passaggio con le dita o con un pennello a setole piatte).Applicate un color panna sotto il sopracciglio, sfumandolo nel turchese.Illuminate l'angolo interno con un color oro.
    Applicate l'eyeliner nero come al solito, e la matita nera nella rima inferiore.Sfumate la matita tra le ciglia,applicandoci su un po' di verde bosco glitterato.Io ho voluto strafare e ho aggiunto una spruzzatina di microglitter un po' ovunque, ma voi potete tranquillamente saltare questo step, se non volete che i vostri occhi sembrino palle da discoteca.Applicate il mascara nero e , se volete, le ciglia finte.Stendete poi correttore, fondotinta, blush e terra come preferite, ed infine il suddetto rossettazzo xD
    Fine!

    PRODOTTI USATI:
    Non vi allego, come mio solito, la lista dei prodotti, solo perché non li ricordo tutti xD (ho fatto il trucco un bel po' di giorni fa) .Gli unici che ricordo sono l'ombretto verde neon (preso dalla palette Acid di Sleek),il color panna (il mio amato n°13 di Layla),Eyeliner in penna della (Kiko), Matita nera (Engraved MAC), Ombretto verde glitterato (Moondust Zodiac Urban Decay), Mascara (Pupa Vamp!) e , ovviamente, il rossetto (devo scriverlo?E' il Viva Glam Nicki 1 della MAC) xD

    Tadan!Il trucco è servito!

    Tanti baci rosa,

    Valeria.



    sabato 25 gennaio 2014

    FOTD con Punk Cotoure by MAC Cosmetics

    Eccoci qui con la "faccia del giorno" (Face Of The Day, altresì detta FOTD)

    Questo post non era in programma, per cui vi beccherete delle foto di qualità non proprio eccelsa xD La resa dei colori, ad ogni modo, sebbene sia un pelino più fredda, è abbastanza realistica.







    Ho voluto ricreare un look quasi tono su tono sia su occhi che su labbra, puntando sul colore del rossetto e replicandolo sugli occhi.Per rendere il tutto meno monocromatico, ho puntato su nuances metallizzate e ho aggiunto un po' di rosa/malva che desse un po' di tridimensionalità .

    Se avessi saputo che da questo trucco sarebbe nato un post, avrei fatto delle foto più nitide xD

    PROCEDIMENTO:
    Occhi:Ho steso una base color carne su tutto l'occhio, lasciandola asciugare.Con una matita viola ho tracciato una C che partisse dall'angolo esterno per arrivare alla piega dell'occhio, sfumando verso l'alto e verso l'esterno.Ho applicato, subito sopra, del rosa/malva, sfumandolo verso l'alto.Ho intensificato la riga fatta a matita con un ombretto viola metallizzato (ma non troppo).Sulla palpebra mobile ho steso un ombretto color argento, bagnandolo per aumentarne la scrivenza.Ho applicato un ombretto color panna sotto il sopracciglio e all'angolo interno.Ho steso l'eyeliner e scurito un po' la parte più esterna della piega con un ombretto nero, fondendolo con l'eyeliner stesso.Sulla rima inferiore ho steso la matita viola e ho sfumato un po' di rosa tra le ciglia.Ho piegato le ciglia superiori con il piegaciglia, applicato le ciglia finte e steso un po' di mascara.
    Viso:Poi è stato il turno di correttore, ombretto per sopracciglia e base viso.Ho usato una terra opaca e fredda,un blush rosa barbie e un illuminante bianco con leggerissimi riflessi oro sugli zigomi.
    Labbra:Ho steso un po' di burrocacao, facendolo assorbire e rimuovendo l'eccesso con un fazzoletto.Ho contornato le labbra con la stessa matita viola usata sugli occhi, riempendole con il rossetto.

    PRODOTTI USATI:
    Mac Soft Ochre Paint Pot
    Kiko Smart Eye Pencil n°806
    Sleek Vintage Romance Palette (rosa/malva , viola ,argento e nero)
    Layla Ombretto n°13
    Kiko Ultimate Pen Long Wear Eyeliner
    Pupa Mascara Vamp!
    Le Kikke Ciglia Finte
    Essence Fame4Frame Colla Ciglia Finte
    Layla Ombretto n°20 (per le sopracciglia)
    Laura Mercier Secret Camouflage SC-3
    Neve Cosmetics Fondotinta High Coverage
    NYX Blush Taupe
    Sleek Blush Pixie Pink
    Kiko Dazzling Highlighter n°01
    Mac Punk Cotoure Lipstick


    Che ne pensate?Vi piace?

    A me personalmente è piaciuto molto *_* E' uno dei look che mi ha soddisfatto di più ultimamente <3

    venerdì 24 gennaio 2014

    Cura dei Capelli + Recensione Collettiva (Shampoo La Saponaria, Balsamo Biofficina Toscana, Olio Khadì)

    Yo!Oggi voglio parlarvi di alcuni prodotti che da qualche mese son entrati a far parte della mia routine quotidiana della cura dei capelli.Assicuratevi di aver risolto tutte le vostre contingenze, perché sarà un post lunghetto u.u

    PICCOLO PROLOGO:
    Non sono una fissata con l'ecobio, specialmente nel campo del makeup,non perché non mi piaccia la sua filosofia, ma perché sono una persona piuttosto contraria alle restrizioni e soprattutto molto curiosa.Solo l'idea di dover usare un'unica tipologia di prodotti a vita e di non poterne sperimentare altri (per quanto siliconici eccetera), basta per mandarmi il cervello in pappa XD .
    Perciò accade che molti prodotti il cui INCI sarebbe certamente messo nella lista nera delle amanti del bio, siano i miei preferiti  in virtù delle loro ottime performance estetiche.Non sono esperta di ingredienti e di effetti benefici vari ed eventuali.Mi baso molto sulle recensioni che trovo online e sui pareri di alcune amiche più esperte di me.Tuttavia credo di possedere abbastanza razionalità e giudizio da esprimere il mio parere da consumatrice nel modo più oggettivo possibile, in modo tale da fornirvi una recensione che, per quanto mancante di alcune considerazioni tecniche, sia onesta e veritiera.
    Tuttavia,esulando dal discorso makeup, penso che per la cura del viso, del corpo e dei capelli, non sia male abbinare l'utilizzo di prodotti ecobio, che a quanto pare son più delicati e, se scelti con cura in base alle proprie esigenze specifiche, efficaci ed in grado di migliorare notevolmente la situazione nelle zone trattate.

    Qui arriviamo al dunque.
    Quando decisi di dare una svolta ecobio ai miei capelli, questi erano secchissimi e stopposi.Sembrava di accarezzare una balla di fieno ingestibile e priva di qualsivoglia senso.
    Comprai, perciò, i prodotti che vedete nella foto in basso, dal sito Saicosatispalmi, con cui mi son trovata molto bene.


     Shampoo biologico ai semi di lino "Girasole & Arancio Dolce" per capelli secchi e trattati.
    La Saponaria. Prezzo 8,00 euro. (può variare a seconda dei rivenditori).




     "Balsamo concentrato attivo" Biofficina Toscana. Prezzo 11,80 euro (può variare in base ai rivenditori).(Attualmente hanno modificato la confezione, in modo da rendere più agevole la fuoriuscita del prodotto.Questo packaging, quindi, è fuori produzione).




     Kokosol (banalissimo olio di cocco)  Khadì. Prezzo 9,90 euro circa.



    METODI DI UTILIZZO:
    Allerta "scoperta dell'acqua calda" in arrivo.

    • Shampoo la Saponaria: l'ho usato sia intero che diluito, ed ha avuto una durata di due mesi circa.Secondo diverse fonti consultate sul web , nonché secondo l'azienda stessa, gli shampoo ecobio sono molto concentrati.Usati direttamente sulla cute potrebbero essere aggressivi, per cui sarebbe consigliato diluire una parte di shampoo nell'acqua. Indipendentemente dal metodo di utilizzo fa una bella schiumetta, più di quanto mi aspettassi da uno shampoo biologico.

    • Balsamo concentrato attivo Biofficina Toscana:lo si può usare sia come un normalissimo balsamo, che tenendolo in posa per un quarto d'ora o più, al pari di una maschera.Io ho prediletto quest'ultimo metodo

    • Olio di cocco Khadì:lo si può usare come impacco preshampoo,come leave-in sui capelli ancora un po' umidi (prima di asciugarli con il phon) e come prodotto per lo styling e per disciplinare un po' i capelli dopo la messa in piega.Io l'ho usato in tutti i modi :)  



    RISULTATI:

    • Shampoo la Saponaria:Mi sono trovata molto bene con questo shampoo.Prima di usarlo i miei capelli tinti chiedevano pietà (le mie punte erano secche come il deserto)e sembrava che nessuno shampoo fosse in grado di farli restare puliti e forti per più di un giorno (ed ho i capelli secchi io, eh).Inizialmente sembrava che non facesse alcun effetto tangibile sui capelli, tuttavia mi son dovuta ricredere dopo due mesi di utilizzo, osservando quanto fosse sana, disciplinata e corposa la ricrescita.Pur usandolo in combo con i prodotti sopra citati, sono convinta che sia lui il responsabile del fatto che i miei capelli rimangano puliti, voluminosi e in piega più a lungo.Non nutre il capello (d'altronde è uno shampoo che serve per lavarlo, come potrebbe anche nutrirlo?) però è molto delicato e sicuramente non lo danneggia.Ultimamente, tuttavia, ho dovuto usarlo "assoluto" per motivi di tempo,ed ho notato che non diluendolo tende a far desquamare un pochino il cuoio capelluto e a prudere un po'.E' per questo che ho comprato , della stessa linea, lo shampoo Extravergine, più delicato ed adatto ad uso frequente, che a tante ha risolto il problema "forfora" e "dermatite".Ultima postilla: ha un profumo di arancia diverso da qualsiasi prodotto da supermercato, che potrebbe non piacere.non è molto forte però, e svanisce gradualmente.A me piace molto, ma ho sentito che ad altri da un po' fastidio.

    • Balamo concentrato attivo Biofficina Toscana: E' lui la grande star della cura dei miei capelli.Se potessi lo sposerei!E' un balsamo molto corposo e consistente , con un odore abbastanza forte che a me non fa impazzire >__< Ma siccome è tanto buono, mi tiro un pizzico sulla pancia e lo uso, nonostante l'olezzo xD (che tanto svanisce dopo un po' e sui capelli è molto leggero, sicuramente molto più dell'hennè).E' l'unico balsamo che consente ai miei capelli, molto mossi e crespi di fare swishhhhhhhh.
      DISTRICA TUTTO e anche di più, lascia i capelli setosi e fluenti anche dopo averlo sciacquato alla perfezione ed è una bomba *_* Unica raccomandazione: per fare davvero effetto (specialmente se avete i capelli da normali a spessi) va tenuto in posa dai 10-15 minuti in su.Tenendolo per un tempo inferiore, non si da modo ai principi contenuti nel balsamo di agire adeguatamente.Ovviamente se avete i capelli fini questa raccomandazione non vale, poiché è molto più facile che vengano nutriti in maniera eccessiva e si sporchino.

    • Olio di cocco Khadì:Questo è l'unico prodotto che mi ha deluso, e non per gli effetti sui miei capelli ma per il fatto che a quanto pare mi causa allergia >__< (io sono allergica praticamente a tutto -.-' uova,arachidi,noci,anacardi e tutta la frutta a guscio).Per quel poco che ho potuto testarlo, mi è parso molto buono.Ha un odore meraviglioso di vero cocco , purissimo *_*.E' un olio "solido" fino ai 23°,al di sopra dei quali comincia a sciogliersi, ottenuto tramite la spremitura a freddo del cocco.Per usarlo basta prelevarne un po' e riscaldarlo un pochino tra le mani, dopodiché diventerà liquidissimo.(L'ho usato persino come struccante,ed è una bomba!).I capelli apparivano soffici e nutriti, soprattutto le lunghezze (per le punte non c'è nulla da fare, ormai son piene di doppie punte che non possono essere curate in alcun modo e vanno tagliate).Usato in piccole dosi, con parsimonia, e solo sulle punte, non sporca i capelli e garantisce quella fluidità e quell'aspetto sano e brillante che danno tanti olietti siliconici.Purtroppo penso sia il responsabile di un bruttissimo sfogo allergico comparso per giorni sul mio viso, e scomparso solo dopo la sospensione dell'utilizzo :'( meh!
      Ultimamente l'ho rimpiazzato con l'olio di mandorle dolci della Ardes <3

    Oltre questi prodotti, ultimamente sto sperimentando un impacco in cui inserisco 2 cucchiaini pieni di miele,2 cucchiaini di olio di oliva, 1 cucchiaino di mandorle dolci, un po' di balsamo.Lo lascio in posa per mezz'ora e BAM! i miei capelli sono la cosa più soffice che abbia mai visto in vita mia, questo dopo il mio amato peluche a forma di orso polare.
    Come ultima chicca , talvolta faccio l'ultimo risciacquo con mezzo litro d'acqua in cui stempero un cucchiaio pieno di aceto di mele.Chiude le doppie punte (ovviamente so che è un palliativo e non risolve il problema, ma almeno sembra che non ci siano per un po' xD),rende i capelli corposi e luminosi, anche se poi hanno una strana consistenza e sembrano meno morbidi, ed anche più spessi.

    Insomma, questa è la mia routine circa la cura dei capelli.
    Che ne pensate?
    Non sono un'esperta di inci, ma vi lascio ugualmente tutte le info del caso qui sotto.

    INCI Shampoo la SaponariaAqua, Aloe Barbadensis Gel*, Coco-glucoside, Sodium Coco-sulfate, Glycerin*, Glyceryl Oleate, Linum Usitatissimum Seed Extract*, Helianthus Annuus Seed Extract, Moringa Pterygosperma Extract, Sodium Lauroyl Glutamate, Pelargonium Graveolens Oil, Panthenol, Citrus Grandis Oil, Sodium Chloride, Citrus Sinensis Dulcis Oil, Citrus Aurantium Amara Oil, Sodium Benzoate, Pyhtic Acid, Potassium Sorbate, Benzyl Alchol, Sodium Dehydroacetate, Citric Acid, Limonene, Citronellol, Geraniol, Linalool, Citral(* ingredienti da agricoltura biologica).


    INCI Balsamo Biofficina Toscana:Aqua, Behenamidopropyl dimethylamine, Cetyl alcohol, Olea europaea fruit oil*, Sorbitol, Phaseolus vulgaris extract, Malva sylvestris extract*, Hypericum perforatum extract*, Chamomilla recutita extract*, Urtica dioica extract*, Citrus medica limonum peel oil*, Salvia sclarea oil, Glycerin, Xanthan gum, Limonene, Linalool, Sodium dehydroacetate, Sodium benzoate, Benzyl alcohol. *da agricoltura biologica



    INCI Olio di cocco Khadì: Cocos Nucifera (kbA =Kontrollierte biologische Anbau - Agricoltura biologica controllata)

    (Fonte:Sito Ecco-Verde)



    Penso di aver detto tutto, oltre il fatto che non so più come si levi questo maledettissimo sfondo scrittura è.é Se qualcuno lo sa, me lo dica XD 


    Tanti baci, 

    Valeria.



    martedì 21 gennaio 2014

    Haul Biocamelia

    Yo! 
    Salve a tutti!
    Piccolo haul bio..Dopo aver provato lo shampoo della Saponaria all'arancio dolce e al girasole e il balsamo della Biofficina Toscana (le recensioni le trovate qui) ho deciso che avrei continuato ad acquistare prodotti ecobio per i capelli.Ne ho approfittato per comprare anche dell'hennè, un burrocacao e l'idrolato alla camomilla.

    Per gli acquisti ho scelto il sito Biocamelia e devo dire che sono rimasta soddisfattissima.
    Nonostante io abbia avuto delle incomprensioni con il corriere Bartolini, Gaia (la ragazza che gestisce il sito) , è stata molto paziente e mi ha aiutato durante tutto il processo, mediando tra me e il corriere ed aiutandomi nella transazione.Ha inoltre inserito un carinissimo pacchettino di campioncini molto graditi, gentilezza che mi pare di aver capito riservi a tutte le sue clienti.(fonti: Miss Haul e Alquanto Inutile).

    Passiamo nello specifico ai prodotti acquistati:

    Balsamo Concentrato Attivo Biofficina Toscana (nel nuovo packaging, molto più pratico)

    Hennè Tono Freddo Le Erbe di Janas (lo proverò proprio oggi *_*)

    Shampoo Naturale all'olio di oliva Bio Extravergine La Saponaria

    Idrolato di Camomilla La Saponaria (che sto usando come tonico viso, ma sospetto mi dia allergia)

    BioCao Balsamo Labbra Protettivo burro di karitè e menta La Saponaria (perché sono drogata di burrocacao e non posso farne a meno u.u)


    Ecco ora i campioncini:

    Shampoo delicato Biofficina Toscana

    Shampoo Girasole e Arancio dolce La Saponaria

    Crema viso Aloe Vera e Argan La Saponaria

    Fluido corpo al peperoncino Biofficina Toscana



    Tranne il balsamo Biofficina (già amato alla follia) , son tutti prodotti nuovi per me, che non vedo l'ora di mettere alla prova *_* Mi incuriosiscono in particolar modo lo shampoo (mi son trovata molto bene con quello arancio e girasole, ma mi serviva qualcosa di più delicato) e l'hennè.

    Avete anche voi questi prodotti?Che ne pensate?Fatemi sapere la vostra, sono curiosa di sapere altre opinioni U___U Meglio tante che poche!


    Baci,

    Valeria!

    sabato 18 gennaio 2014

    A Drama Tag: My Top 5 Splurge Worth Products

    Eccomi qui a cimentarmi con l'ultimo Drama Tag.
    Come al solito, per chi non lo sapesse, vi linko la creatrice della simpatica iniziativa, la bravissima Drama 'n Makeup .

    Oggi si parla di quei 5 prodotti per cui è valsa la pena  fare una spesa piuttosto consistente.
    Come la creatrice del tag stesso dice nel suo post originario , ognuna di noi attribuisce un significato diverso al termine "spesa consistente".Questo può dipendere sia dalle effettive possibilità economiche dell'acquirente, sia dal fatto che non tutte hanno come priorità l'acquisto di prodotti makeup, e dunque non tutte se la sentono di investire una determinata somma in un prodotto quando quegli stessi soldi potrebbero servire per acquistare qualcosa di più importante per la persona stessa.

    Secondo la mia personale prospettiva, ritengo che gli unici prodotti di alta profumeria da me provati , che siano valsi davvero ogni centesimo speso, siano i prodotti MAC.

    Nella categoria dei prodotti costosi ne avrei altri da citare (il Primer Potion UD, l'HD foundation di Makeup Forever,Funny Face di Nars ecc), per quanto in genere non ami fare acquisti eccessivamente esosi; tuttavia ritengo che questi ultimi non valgano la pena d'esser tirati in ballo, poiché è effettivamente possibile trovare alternative economiche della stessa qualità, se non migliori.Mi pento, dunque, di averli acquistati.

    I prodotti MAC che vi elencherò,quindi, per quanto meno costosi di quelli citati precedentemente, si collocano ugualmente su una fascia di prezzo alta, e tuttavia mi è risultato impossibile trovarne dei validi sostituti.


    1) Paint pot MAC
    La colorazione che scelgo è "Soft Ochre", ma a quanto pare sembra che siano tutti eccellenti.Il mio è un ombretto cremoso color carne, che si fonde quasi perfettamente con il colorito della mia palpebra.Lo amo alla follia e lo uso ogni giorno.Trovo che non sia estremamente semplice da stendere, poiché la sua formulazione ad asciugatura rapida lo rende secco e difficile da lavorare.Da il meglio di sé se applicato con un pennello da sfumatura grosso e con le setole abbastanza fitte.In tal caso la stesura sarà omogenea e senza chiazze di colore.Mi piace molto perché è un'ottima base per gli ombretti, ed è eccellente anche da solo.Non va nelle pieghe neanche a pagarlo ed è l'unico in grado di non far collassare gli ombretti sulla palpebra inferiore

    2)Rossetti MAC Linea Base.
    A mio avviso son tutti validissimi, indipendentemente dal finish.
    Personalmente, tuttavia, preferisco i rossetti dal colore pieno e a lunga tenuta, per cui ritengo che per me , spendere tanti soldini per un finish glaze,lustre o frost ,sia un po' sprecato.
    In questo tag, dunque, inserisco i rossetti MAC dal finish Matte,Retromatte,Cremesheen,Satin e Amplified.

    3-4)Matite Labbra MAC
    Sono sempre stata scettica nei confronti delle matite labbra, ritenendo che applicare il rossetto con un pennellino da precisione sarebbe stata la stessa cosa che usare una matita tono su tono per contornare le labbra.In parte ammetto di aver sbagliato, in parte ne sono ancora convinta.Un giorno, son sicura, mi ricrederò completamente.
    Le mie convinzioni, però , sono state minate alla base dall'acquisto di queste due matite: Nightmoth e Chestnut.Costano quasi come un rossetto (15 euro), ma testando la loro qualità ne ho compreso il motivo.
    Ho scelto due colori molto scuri in virtù della loro versatilità.
    La prima matita è Nightmoth, appartenente alla gamma dei prugna.E' il perfetto accompagnamento dei rossetti di questo colore,nonché migliore alleato nell'esecuzione dell'effetto ombrè sulle labbra se abbinato a rossetti rosa/lampone/ciliegia.Amo questa matita!
    Di recente si è aggiunta anche Chestnut.Stessa intensità, colore completamente diverso.
    Chestnut è un bel marrone scuro,la cui intensità varia a seconda del tratto.Lo uso come base del mio rossetto "Film Noir", a cui si adatta perfettamente, ma anche allo stesso modo di Nightmoth, come strumento fondamentale nell'esecuzione dell'ombré lips.
    Mi aiuta,inoltre, ad indossare quei rossetti nude che normalmente rendono le mie labbra troppo chiare,scialbe e poco definite.Basta scurire gli angoli della bocca e tracciare in maniera moooooolto leggera il contorno labbra,sfumando bene.Applicando il rossetto nude in questione (nel mio caso Creme d'nude) , viene immediatamente attutito l'effetto fantasma, regalando, al contrario, un bellissimo aspetto volumizzante, quasi come un contouring  <3 Amore a prima vista <3

    5)Pennello angolato 266.
    Nulla da dire, è l'unico che sia resistito veramente ai miei maltrattamenti.Sulla pelle punge un pochino, ma a me sta bene così.Preferisco che abbia delle setole più rigide , piuttosto che averne di morbidissime che si spennino nel giro di qualche lavaggio.


    The End

    <3

    Tanti bacini,


    Valeria.

    giovedì 16 gennaio 2014

    Lips Like Serpentina!

    Salve a tutti, oggi mi sento in vena di fare un post particolare.

    Stanche dei soliti rossetti?Volete un colore più osè?Allora seguitemi nella mia fantastica avventura da brave adepte dell'arcobaleno u.u

    Ok, sembra una telepromozione xD

    L'idea è nata dal mio folle amore per "Serpentina", famoso rossetto LimeCrime, perennemente SOLD OUT e dall'incitamento di Giulia di "Il mondo di Ciulla", che mi ha incoraggiato a scrivere un post circa le mie sperimentazioni.

    Fatto sta che un po' di tempo fa mi son messa in mente di ricreare a casa, con i miei mezzi discreti, il rossettazzo in questione.

    Oggi condivido con voi questo esperimento, traendo poi le mie conclusioni e facendo qualche considerazione postuma.

    OCCORRENTE:

    • Un pigmento/ombretto in polvere verde bosco (sceglierete voi il punto di colore che più vi aggrada, se farlo più verde oliva o più verde bottiglia).La mia scelta è ricaduta su Costa Smeralda di Neve Cosmetics.
    • Un gloss trasparente o , meglio ancora, ricco di glitter multicolor.Il gloss dovrà essere molto resistente e "colloso", perché da questo dipenderà la durata e la consistenza del vostro rossetto.Io ho scelto un top coat labbra della essence nella colorazione "Hypnotize"(non so se sia ancora in produzione, ma il vostro gloss preferito andrà più che bene)
    • OPZIONALE: microglitter trasparenti con riflessi colorati.Io ho scelto i Reflect Transparent Teal della MAC.Questi serviranno per rendere il colore meno spento e banale, dando un po' di riflessi e tridimensionalità.
    • un pennello labbra con cui applicare il macello.
    • una matita labbra nera/marrone per delimitare il contorno delle labbra (o per riempire l'intera superfice, addirittura) e impedire al gloss di andare girando per il viso.Io ho scelto "Chestnut" della MAC.
    • una buona dose di coraggio xD













    Cosa ne penso?
    Il colore è fantastico, intenso, multiriflesso (anche se dalle foto non si nota) e più coprente da quanto appaia (penso sia dovuto all'effetto specchio del gloss, che inganna la fotocamera).

    Penso che il risultato sia buono, nonostante in foto la stesura appaia molto disomogenea.In realtà dal vivo appariva molto più uniforme, sebbene non perfetta.Credo di aver usato troppo gloss e meno pigmento, poiché provandolo la volta precedente il rossetto era molto più uniforme e dalla facile stesura.E' per questo che consiglio, a chiunque ci voglia provare, di usare meno gloss e più pigmento, e soprattutto di abbondare con le dosi, in modo tale da poter fare eventuali ritocchi.Può essere comodo portarsi un po' di prodotto avanzato in un piccolo contenitore.Abbiate cura di usare una matita su tutte le labbra (cosa che io non ho fatto, limitandomi solo al contorno) per camuffare eventuali chiazze.
    Insomma, il risultato non è perfetto,ma mi soddisfa abbastanza da spingermi a riprovarlo più volte, perfezionando la tecnica ed uscendoci il sabato sera u.u

    Penso, inoltre, che il verde mi stia abbastanza bene,abbia un effetto sbiancante sui denti (almeno i miei) e faccia risaltare non solo i miei occhi verde chiaro, ma anche la mia carnagione molto pallida ma dal sottotono caldo/olivastro meglio dei miei amati rossetti prugna/fucsia/rossi.

    Ho provato, poi, ad abbinare un trucco occhi semplice ma che potesse completare il look, ed ecco il risultato.







    Insomma, che ve ne pare?

    A me sembra carino ed alternativo, e soprattutto stranamente portabile ed elegante.

    Tanti baci,


    Valeria.

    Ps: vi allego una foto del risultato della  volta precedente!

    Qui non ho usato la matita per il contorno labbra (e si vede) ma il rossetto è molto più coprente e metallizzato in virtù della maggior quantità di pigmento!