venerdì 29 novembre 2013

Shaka Full Color Gloss n°5 Daiquiri

Salve donzelle e benvenute ad una nuova puntata di "My Rainbow Beauty"! XD

Oggi voglio parlarvi di un prodotto con il quale è stato "love at first sight": il "Full Color Gloss" di Shaka, nella colorazione n°5 Daiquiri.


"...Ricordo ancora il giorno in cui l'ho acquistato (esattamente un mese fa).Correva l'anno 2013, ed era una mite mattina di ottobre.Mi fermai a dare un'occhiata allo stand Shaka, presente all'ovs.Cercavo un gloss viola,scartando oziosamente i soliti colori, ed invece mi imbattei in questo:bello,glitterato,multiriflesso...non potevo chiedere di più.Il nostro sodalizio fu sancito dal destino.Lo guardai,lui guardò me:uno sguardo carico di promesse.Dimenticai completamente il gloss viola e mi fiondai alla cassa, con il mio ultimo trofeo tra le mani."

Detto ciò, vi lascio alle foto e subito dopo alla recensione vera e propria.

(Ho inserito alcune foto sfocate in modo tale che i riflessi si notino maggiormente)















E'abbastanza difficile descrivere il colore di questo gloss.Ha una base marrone con sottotono caldo,molto scura e smorzata con una punta di grigio, che "spegne" il tutto.I glitter sono principalmente rosa e viola, il che contribuisce a smorzare la componente marrone e rendere il gloss ricco di sfaccettature e di lucentezza.

Amo molto l'effetto che da alle labbra.La prima passata rilascia un velo di colore leggerissimo.L'effetto ottico è molto bello, ovviamente secondo i miei gusti.Scurisce le labbra, da un po' di volume e di riflessi rosa, che sono appena visibili.La sensazione globale è quella di un colore tra marrone e il tortora.Mi fa impazzire!Abbinata ad un trucco occhi minimal, tanto mascara e ombretto rosa/oro pallido da un'aria un po' goth.
Alla seconda passata comincia ad intravedersi meglio il colore, ed ovviamente le caratteristiche e le singole componenti del gloss sono maggiormente distinguibili.

Penso che un modo molto carino per usarlo, oltre che singolarmente, sia quello di abbinarlo a rossetti molto scuri e violacei, possibilmente matt, per renderli più tridimensionali ed intriganti.Ovviamente un gloss andrà ad intaccare la durata del rossetto, però per qualche ora e con alcuni accorgimenti non dovrebbe dare alcun problema.

A proposito di durata!Anche in questo sono stata stupita piacevolmente.E' uno dei gloss più resistenti che io possegga, a pari merito con quelli "Stay with me" della essence.Dura sicuramente un paio d'ore (ovviamente senza mangiare xD), e quando se ne va lo fa in maniera discreta.Potrebbe lasciare, però , qualche brillantino qui e lì. 

Il prezzo è di circa 4-5 euro.E' un prezzo medio per un gloss, ma certamente non proprio economico.

L'unica caratteristica che non mi sento di promuovere pienamente è lo scovolino.Non so per quale motivo, ma preleva pochissimo prodotto.E' necessario intingerlo nel gloss più volte per coprire interamente ed omogeneamente le labbra, ma questo penso che sia dovuto anche alla texture densa, che lo rende meno liquido di altri gloss e che giustifica la sua durata.

venerdì 22 novembre 2013

Katy Perry Inspired Makeup

Buon giorno / buon pomeriggio / buona sera a tutti!

Oggi torno alla carica con un nuovo, semplicissimo , trucco ispirato, come uno fatto tanto tempo fa, ad una celebrity, ovvero Katy Perry.

Trovo che sia molto facile da realizzare poiché privo di linee particolari o di sfumature impegnative.L'unico problema che potreste incontrare nell'esecuzione potrebbe essere l'applicazione delle ciglia finte oppure dei glitter. Ma con un po' di manualità anche quello sarà un impiccio ben presto dimenticato!

Vi lascio il video, poi passiamo allo step-by-step e ai prodotti usati :)




Le foto a cui mi sono ispirata sono queste che vi allego di seguito.




Tuttavia,non conoscendo i prodotti esatti da lei utilizzati, e dovendo adattare il trucco alla forma dei miei occhi, ho dovuto modificare leggermente alcuni elementi.
Vi faccio un esempio.I miei occhi sono molto più piccoli e più "piatti" di quelli di Katy Perry, che sono leggermente infossati e dalla palpebra pesante.Ho dovuto, pertanto, utilizzare delle ciglia finte più discrete e fini, che non mi occludessero l'intera palpebra nascondendo il trucco.Stessa cosa ho fatto per il verde sulla rima inferiore e per il mascara: avendo l'occhio tendenzialmente "lacrimoso", ho evitato di applicare troppo mascara e troppo ombretto, dato che , altrimenti, avrei dovuto sopportare il trucco colare fino al mento XD



Iniziamo con il foto-tutorial!

 1)Stendo un ombretto in crema color carne,in modo tale che mi faccia da base per il trucco.Lo applico sulla palpebra superiore fissa e mobile, inferiore, e sull'angolo interno



 2)Applico una matita lilla solo sulla palpebra mobile,sfumandola un po' con le dita verso l'alto.Il lilla farà in modo che l'ombretto che applicherò successivamente abbia un colore più vibrante.



 3)Con un mix di marrone chiaro e grigio chiaro definisco la piega, servendomi di un pennello da sfumatura classico e facendo in modo che il passaggio dal viola al marrone/grigio sia molto graduale e appaia come la naturale ombra della pelle.


 4)Uso una matita bianca sotto l'arcata sopraccigliare e nell'angolo interno, sfumandola con le dita.La fisso con un ombretto bianco.



 5)Uso un ombretto viola chiaro shimmer sulla base precedentemente applicata.Per fare ciò utilizzo un pennello da sfumatura, in modo da rendere tutto meno netto.



 6)Schiarisco leggermente la palpebra con un lilla shimmer,cercando di rimanere vicino alle ciglia e di non coprire il resto del viola applicato.



 7)Ricopro la palpebra mobile di un velo leggero di colla per ciglia finte e applico i glitter, concentrandomi verso il centro dell'occhio.



 8)Stendo una riga di matita bianca sulla palpebra inferiore.



 9)Applico un ombretto in crema verde sulla rima interna e sulla matita bianca applicata.Per aiutarmi a mantenere precisa la forma uso un pennello angolato da eyeliner.



 10)Per fissare l'ombretto in crema, ricalco il tutto con degli ombretti in polvere.Uso il verde più scuro per fissare la rima interna e il verde più chiaro sulla parte esterna.



11)Applico le ciglia finte e le unisco a quelle naturali tramite un po' di mascara.Se volete/potete, applicate una generosa dose di mascara anche sulle ciglia inferiori!Ritocco le mie sopracciglia con un ombretto dello stesso colore.





12)Stendo il mio fondotinta abituale,la terra ed il blush .

13)Applico un rossetto di un rosa/fucsia spento e leggermente satinato.Se come me non avete quel colore esatto, potete ottenerlo mescolando più rossetti tra loro!


PRODOTTI  USATI:

OCCHI:
MAC Soft Ochre Paint Pot
KIKO Smart Eyepencil N°805
Deborah Kajal Bianco
Sleek Palette Au Naturel
Essence pigments n°16 Blueberry Muffin
Palette Quianyu n°1
Essence Frame4Fame Lash glue
Glitter da nail art sfusi
Astra Ombretto in Crema
WYNIE Palette n°3
Ciglia finte cinesi acquistate da Madame Cosmetics
Essence Mascara I <3 Extreme
Ombretto Layla n°20

VISO: 
La Roche Posay Toleriane Teint n°10
NYX Blush Taupe
Urban Decay Glide-On Cheek  "Quickie"

LABBRA:
Essence Matita Labbra n°07 Cute Pink
NARS Lipstick "Funny Face"
Sleek True Color Lipstick "HeartBreaker"
Sleek Pout Paint "Minx"


domenica 17 novembre 2013

Goth me up!

Salve a tutte, mie giovani pulzelle!

Nel giro di pochissimo vi pubblico un altro post della serie "cronaca di un makeup", questa volta corredato di video-tutorial <3 

Ieri avevo voglia di ricreare su di me un certo-non-so-che di pseudo-goth, per cui ho deciso di giocare sul mio naturale pallore (non ho quasi usato il blush) e di accentuarlo con tutte le sfumature possibili ed immaginabili del prugna, smorzando l'effetto Morticia con un bel punto luce dorato e qualche glitter qui e lì.

Ovviamente non mi convince il modo in cui sono riuscite le foto, rendono molto di meno che dal vivo :S 
Ma pazienza XD Oramai tutti conoscete la mia scarsezza  abilità da fotografa, e non vi arrabbierete con me u.u

Vi lascio alle foto ed in seguito ai prodotti usati.



















OCCHI:
Soft Ochre Paint Pot (MAC)
Taupe Blush (NYX)
Matita Nera (essence) *non ricordo il nome, si è cancellato XD*
96 color matt palette (Zoeva)
Sunset I-Divine Palette (Sleek)
Eyeshadow n°100 (Kiko)
Ombretto Mono Hi-Tech n°5 (Deborah)
Definition Eyeliner (Kiko)
I <3 Extreme Mascara (essence)
Glamorous Eyepencil n°405 (Kiko)
Loose Glitter Hot Gold (NYX)

VISO:
Toleriane Teint n°10 (La Roche Posay)
Taupe Blush (NYX)
Rose Gold Blush (Sleek)

LABBRA:
Nightmoth Lip pencil (MAC)
*Rossetto/Matita dal nome indefinito, ma sicuramente n°5 xD* (Kiko)
Full Coverage Concealer n°2 (Kiko)


Ecco qui il video!



Tanti bacini!


Valeria.

Un trucco semplice e poco pretenzioso :D


Buongiorno a tutte!Oggi ho deciso di pubblicare "a tempo perso" questo makeup.

Inizialmente avrebbe dovuto essere un trucco per una collaborazione con un giornale online, tuttavia, non avendo una foto del viso intero,io e la ragazza che cura la sezione beauty di questo giornale abbiamo convenuto che sarebbe stato meglio optare per un altro trucco. :D

Stabilito questo, ho pensato che non avrei dovuto più aspettare per poter pubblicare le foto, e così eccomi qui con questo articoletto.Ho cercato di fare un trucco sofisticato, che desse l'illusione ottica di un occhio più grande e soprattutto, grazie alle sfumature, ingentilito.Penso anche che, avendo l'occorrente necessario, sia lungo, ma abbastanza facile da riprodurre.Non essendo un trucco dai contorni netti penso che possa adattarsi a tutte, poiché non vi sono linee che entrano in contrasto con eventuali palpebre cascanti, asimmetrie degli occhi eccetera <3 

Ecco il foto-tutorial, per la vostra immensa seccatura  gioia :D


 1)Ho steso una base color carne su tutto l'occhio, per far aderire meglio il trucco e per farlo durare più a lungo.


 2)Con un ombretto marrone/taupe sono andata a definire leggermente la piega dell'occhio, sfumando leggermente verso l'alto.Per questo passaggio ho usato un classico pennello da sfumatura.




 3)Ho intensificato la piega con un color vinaccia,usando un pennello da sfumatura angolato, e lasciando il marrone applicato precedentemente ancora ben visibile.Ricordate che la sfumatura deve essere un gradiente perfetto!



 4)Ho scurito gli angoli (interno ed esterno) con un color prugna chiaro,utilizzando un pennello a penna.Ho lasciato libera la porzione centrale dell'occhio, su cui andrà un colore più chiaro.Ho prestato attenzione a non rendere troppo marcato il colore appena applicato, sfumandolo leggermende e portando il colore verso la piega.



 5)Ho applicato l'ombretto dorato al centro della palpebra, sfumandolo un po' con il prugna ai lati.Per fare ciò mi sono servita di un pennello a sezione piatta.



6)Ho scurito ancora un po' gli angoli con un filo di viola molto scuro, quasi nero.Con un pennellino da sfumatura molto piccolo, ho portato un po' del colore anche nella parte esterna della palpebra inferiore.


 7)Ho applicato i glitter bagnando il pennello (una classica spugnettina da ombretto) in una mistura di acqua e zucchero e successivamente intingengolo nei glitter e tamponandoli sulla palpebra.L'acqua è meno aggressiva della colla solitamente usata, ma , tramite lo zucchero, sarà abbastanza collosa da fissare i glitter sulla palpebra!





 8)Ho steso una riga sottile di eyeliner applicato la matita color rame nella rima inferiore.





 9)Ho applicato il mascara sulle ciglia superiori e inferiori




 10)Ho applicato un po' di dorato nell'angolo interno e nella prima metà della palpebra inferiore, per illuminare la zona e richiamare il punto luce fatto precedentemente,servendomi di un pennello a lingua di gatto usato di taglio.Ho infine ritoccato le sopracciglia con un pennello angolato da eyeliner,applicando un ombretto marrone nei punti in cui i peli sono più radi.






Ecco il risultato finito!



Prodotti usati:
Mac Soft Ochre Paint Pot
Nyx Blush Taupe
Zoeva 96 Colour Palette
Sleek Vintage Romance Palette
Deborah Ombretto Mono Hi-Tech n°5
NYX Loose Glitter Hot Gold
Kiko Definition Eyeliner 
Essence I <3 Extreme Mascara
Kiko Glamorous Eyepencil n°405
Layla Ombretto n°20



Spero che il trucco vi sia piaciuto!In foto sembra più scialbo di quanto effettivamente non fosse, e non è una giustificazione xD <3


Tanti bacini,

Valeria.

















domenica 10 novembre 2013

"Aiuto,sono bloccata": la filosofia del "conosci te stesso" e altre chiacchiere (in)utili.

Salve a tutte, mie pupe.
Oggi torno sul blog con un articolo più serio,che esula dalle recensioni e dai tutorial ma ha ugualmente a che fare con il makeup.

La mia riflessione è nata ieri,in seguito ad un avvenimento che mi ha un po' turbata ma su cui, lì per lì, non ho prestato molta attenzione.
Se mi seguite sulla pagina, avrete visto che avevo in mente di eseguire, per la sera, un trucco abbastanza articolato, ma alla mia portata.
Il tempo stringeva, per cui mi sono imposta di andare un po' più velocemente.Siccome avevo fatto una prova del trucco prefissato qualche giorno prima , pensavo che non avrei avuto problemi nell'eseguire il makeup in maniera più celere.Tuttavia non sono riuscita a portare a termine il trucco.Pur impegnandomi,ho sbagliato linee,sfumature e mi è sembrato di aver perso momentaneamente il controllo delle mie abilità.Mi sembrava persino che i colori usati frequentemente (il viola e il rosa) mi stessero male.
Ho cominciato ad agitarmi,ad innervosirmi e a rifare il trucco più volte, ma più il tempo a mia disposizione si esauriva, più il trucco mi sembrava brutto e mal realizzato.
Fortunatamente, avevo un piano d'emergenza che mi ha salvato dall'uscire di casa turbata e insoddisfatta .Fra poco vi spiegherò quale.

Facciamo prima un salto indietro ed andiamo ad analizzare le possibili cause di questo avvenimento.

Pur frequentando il corso di laurea in psicologia, ammetto di non avere ancora le capacità di condurre né un'autoanalisi, né di stabilire con un discreto margine di certezza i motivi per cui possa essermi successo questo.Il discorso che vedrete di seguito, quindi, è semplicemente un'insieme di logica, buon senso e credenze personali.

Partendo dal presupposto che siamo tutti diversi, ritengo che ognuna di noi dia un diverso significato e abbia un diverso approccio al makeup. Riflettere su se stesse e sulle proprie peculiarità, scrollandosi di dosso i luoghi comuni e cercando di raggiungere un'immagine più realistica di sé, può essere un esercizio utile per capire quale sia la motivazione per cui ci accadono determinati fenomeni ed eventualmente contrastarli in parte.Ovviamente la conoscenza di sé non è qualcosa che avviene immediatamente.Richiede una continua riflessione più o meno critica,richiede sbagli e correzioni.Ma ciò non vuol dire che non valga la pena di intraprendere questo percorso!


Gli aspetti della mia personalità che mi balzano immediatamente in mente sono due: lentezza e perfezionismo.

Sono una persona tendenzialmente lenta, che ama prendersi il tempo necessario per portare a termine l'obiettivo prefissato:sono lenta nello studio, nella memorizzazione, nella mia routine quotidiana relativa praticamente a tutto.

Sono inoltre una persona generalmente distratta, e tuttavia questa distrazione scompare quando si tratta di cose a cui tengo particolarmente, come il trucco, la lettura,il disegno e le argomentazioni logiche.In questi campi mi reputo perfezionista.Non dico di riuscire in tutto perfettamente,anzi.Spesso e volentieri sono insoddisfatta di qualsiasi cosa io riesca a produrre.Quello che intendo per "perfezionismo", è una continua ricerca del miglioramento,cercando di tener sotto controllo ogni possibile aspetto della propria produzione e ponendosi obiettivi sempre più alti,provando repulsione per qualsiasi cosa fatta frettolosamente e poco curata (a meno che non sia voluto).

Mettendo un attimo da parte queste caratteristiche, vi spiego il mio rapporto con il makeup. Amo quest'attività per motivi vari e tutti di uguale importanza.

In primo luogo,ho un forte legame affettivo verso il trucco.(Se volete sapere il motivo vi invito  a leggere questo post).Mi ricorda un preciso momento della mia infanzia, a cui tengo particolarmente.

In secondo luogo, come credo sia per molte donne, il trucco mi aiuta a sentirmi migliore, più bella, a mio agio.Penso che funga da pacificatore tra me e lo specchio, tra la me vera e il modo in cui mi sembra di essere.E' un modo per dirmi : "Si, anche tu puoi essere come il modello di donna che ti piace, come il modello di donna che vorresti essere".

In ultima istanza, il trucco è per me un modo d'esprimermi.Sono sempre stata una persona timida,spesso a disagio quando posta tra tante persone, sconosciute e non.Sono quel genere di persona che va in ansia nel momento in cui le si chiede di parlare in pubblico,anche solo per chiedere un'informazione, e che per la timidezza non riesce dire tutto quello che si è prefissata, spesso riferendo il tutto in maniera involontariamente distorta, manchevole, incomprensibile ed ingarbugliata.
E' per questo motivo che ho sempre trovato liberatorio l'esprimermi attraverso i colori, che siano quelli dei pastelli o quelli di un ombretto.Penso che la passione verso il trucco sia legata alla parte più intima di me, quella che vorrei continuamente esprimere a parole,pur non trovandone spesso di adeguate, e che ho sempre il timore che, per la mia inadeguatezza, venga fraintesa (cosa accaduta più volte).E' come se fosse la mia seconda lingua.Ne amo i colori, le texture, i finish, le mille sfaccettature e la versatilità.Mi riempie continuamente di meraviglia il fatto che possa essere uno strumento così potente, così benefico e anche così incredibilmente ricco di bellezza e di poesia.Trovo che sia un linguaggio bellissimo, che non ha nulla da invidiare alla parola scritta o parlata, di cui sono ugualmente una cultrice amando molto la lettura.

Se come me condividete questi sentimenti, è probabile che siate d'accordo con quello che sto per dire, o che vi rispecchi almeno in minima parte.

Conoscere i motivi che mi legano al makeup è stato un ulteriore passo avanti verso il completamento del puzzle che mi ha reso possibile comprendere e contrastare il mio momento di "blocco".


La cura di sé, specialmente se così carica affettivamente e ricca di rimandi alla vita della persona che la mette in atto, è un'attività che non va presa alla leggera e che non è possibile ridurre in un semplice "non fa nulla, oggi non è giornata".Le sue oscillazioni hanno dei motivi ben precisi che, pensandoci, sono legati alla sfera emotiva della persona e al suo rapporto con sé stessa e con gli altri.Risente non solo della naturale predisposizione e del temperamento, ma,come ogni nostro comportamento,anche delle circostanze di vita e del contesto in cui l'individuo è immerso.Sono tanti i fattori che possono influire in un momento "problematico" , in un attimo di crisi.Possono essere quisquilie così come elementi di una certa importanza, ma certamente saranno tutti influenti, in una misura o nell'altra.Nel mio caso,ciò che ieri mi mandava più in tilt era la mancanza di tempo e la paura di far dispiacere e di amareggiare la persona che mi attendeva.

Tuttavia, esiste sempre un risvolto della medaglia.La psicologia ci insegna che la persona non subisce solo passivamente tutti gli influssi negativi esterni.
In noi esiste la capacità di esercitare volontariamente un'influenza sull'ambiente che ci circonda e perché no, anche sui nostri stessi stati d'animo.E' possibile far qualcosa per migliorare almeno in parte un  "momento  no", per far in modo che la tensione e lo stress non prendano il sopravvento.Ed è quello che ho cercato in parte di fare io in quel momento in cui mi sembrava di non esser più padrona delle mie capacità, di non sapermi più esprimere come al solito.

Ho fatto un respiro profondo e mi sono ripromessa di non perdere la pazienza.Ho iniziato a struccarmi con delicatezza e mi son lavata il viso.Poi ho perso un paio di minuti nel riflettere sul da farsi.Sono dell'opinione che impiegare qualche minuto per ragionare e pianificare le proprie azioni non sia mai tempo perso.Quando si ha fretta si rischia di commettere molti errori che ci fanno entrare in una spirale infinita di ansia e di stress, che non fanno altro che mandarci nel pallone e ostacolarci, rallentandoci ancora di più e rendendo le nostre mosse poco efficienti.

Ho,così, messo in atto il mio piano B.Penso che tutte le ragazze debbano averne uno, in qualsiasi situazione esse si trovino.E' importante,quando si è persa ogni capacità di iniziativa e di autocontrollo, avere un canovaccio da seguire quasi automaticamente, una routine alla quale aggrapparsi e che non ci richieda molti sforzi.

Nell'ambito del makeup il mio piano B è " IL trucco".E' il trucco che uso quando non posso truccarmi con cura ma voglio essere ugualmente carina,anzi no, gnocca.Anzi, vi dirò di più.E' il trucco più semplice che io riesca a fare ma che mi dona probabilmente più di tanti altri.Ragazze, vi conviene trovarne uno del genere, perché ho capito che è stato proprio il piano B a salvarmi la vita XD

Ho steso il mio fondotinta migliore con il pennello che mi piace di più.Ho usato una base color carne sugli occhi, picchiettandoci sopra un po' di rosa pallido con riflessi dorati.La piega l'ho definita con un po' di terra, ma in maniera così dolce e sfumata da sembrare un'ombra naturale sulla mia palpebra.Ho usato poi un filo di mascara.Ho steso un blush rosato, ho sottolineato un po' gli zigomi e ho messo un lucidalabbra grigio/marrone con glitter viola, che mi ha dato quell'aria un po' gothic-glam che mi piace tanto.E basta.

Alla fine ho dato uno sguardo complessivo al mio volto, e mi son finalmente piaciuta.Ero semplicemente me stessa, con qualche boost up in più.Penso sia la soluzione migliore quando ogni altra cosa sembra stonare con il proprio viso.
Pensare di esser riuscita a mettermi in tiro con così poco mi ha fatto sorridere, e ho iniziato a sentire che la situazione stava migliorando,che ero quasi di buon umore.

E' così che sono uscita di casa più rilassata,per andare ad incontrare il mio ragazzo e passare una serata tranquilla e piena di coccole.

The end.



Penso che il mio soliloquio debba necessariamente concludersi qui, avendo terminato le cose da dire e non avendo pretese di indicare "la strada giusta da seguire", o degli step prefissati da completare.Quel che vale per me, potrebbe non valere per voi, e tuttavia potrebbe esservi ugualmente d'aiuto, semplicemente dandovi uno spunto, oppure invitando anche voi alla riflessione.

Non esiste una soluzione unica che vada bene per ognuno di noi, pertanto penso che il consiglio più utile che possa darvi se, come me, siete già o vi troverete in una situazione simile ,sia : prenditi il tuo tempo,rifletti e fa' ciò che ti rispecchia di più senza impegolarti (almeno in quel momento) in intenti ambiziosi che possono solo aggravare la confusione e scoraggiarti.Riserva le idee più belle per un momento propizio, quando avrai più energie ed una migliore predisposizione.Insomma, aspetta il vento in poppa e poi dispiega le vele.Nel frattempo rema controcorrente e prova attivamente a contrastare le avversità e il malumore, soprattutto se deriva da te.



Tanti bacini,

Valeria.

venerdì 8 novembre 2013

Il potere è nelle arance.Elettriche.

Salve a tutte!
Scommetto che vi starete sicuramente chiedendo il perché di questo titolo enigmatico.E sono anche certa che nella vostra mente starete dicendo: "Ma quando mai!".

Ebbene, che vi interessi o no, lo scoprirete subito XD

Qualche giorno fa mi son svegliata allegra e pimpante, ma soprattutto con una gran voglia di fare un trucco colorato.Ma colorato forte!

Ho quindi optato per l'arancio, aggiungendo un bel colore a contrasto per rendere il tutto meno piatto,ovvero il blu elettrico.

Ecco qui cosa ho combinato.

E' o non è un makeup adorabile? *_* adoro l'accostamento di questi colori!





Si tratta di un classico smoky rivisitato in chiave colorata.Come ogni smoky che si rispetti, il procedimento è al limite della banalità, fatto di pochi passaggi.L'unico fattore necessario per la realizzazione di questo trucco è la pazienza, perché bisogna sfumare molto e bene.

Ovviamente potete riprodurre il makeup in diverse varianti di colore, basta che i due colori scelti si armonizzino bene tra loro e , se mischiati,creino un colore gradevole.Io ho scelto l'arancio e il giallo, voi potreste scegliere il viola e il rosa, il blu e il verde, il viola e il celeste e così via.

Per quanto riguarda la versione monocromatica (solo nero, solo marrone, solo rosa ecc) i passaggi sarebbero addirittura minori.

Fatte queste premesse, vi lascio al procedimento!

1) Stendete una base/primer uniformante sulla palpebra sia mobile che fissa, e anche su quella inferiore

2) Con un pennello da sfumatura, applicate il colore più chiaro (nel mio caso il giallo)  subito sopra la piega dell'occhio.Evitate di estendervi troppo verso le sopracciglia: la zona superiore dovrà essere occupata dall'illuminante!

3) Picchiettate il colore più scuro con un pennello piatto, coprendo tutta la palpebra mobile.Prendete un pennello da sfumatura a penna e andate a sfumare nell'area tra il colore scuro è quello chiaro.E' questo il passaggio in cui dovrete fare più attenzione, poiché le sorti del vostro smoky dipendono dalla vostra perizia nello sfumare.Se necessario, alternate fasi di aggiunta del colore a fasi di sfumatura, in modo da ottenere l'intensità desiderata.Io ho riapplicato spesso il giallo,per renderlo più intenso.Sfumando l'arancio, infatti, può capitare che il giallo perda di purezza e intensità, per cui si rende necessaria una seconda passatina, insieme ad un'altra di arancio per ripristinare l'equilibrio nella sfumatura.
Insomma, spero di essere stata chiara xD

4) Portate un po' di arancio anche sulla rima inferiore, sfumandolo bene.Se vi sembra che vi accentui le occhiaie don't worry, dobbiamo ancora passare il correttore!

5) Create un punto luce nell'angolo interno e sotto le sopracciglia: io ho usato un oro pallido per il primo e un panna opaco per il secondo.

6) Applicate un eyeliner di un colore a scelta: dal classico nero ad uno più colorato, sbizzarritevi!Io ho dato alla riga una forma abbastanza spessa, che andasse a  coprire anche parte della palpebra inferiore , incorniciando tutto l'angolo esterno dell'occhio.

7) Passate una matita nella rima interna.Io ne ho usata una celeste.

8) Applicate un mascara di vostra scelta e , se volete, le ciglia finte.Se necessario, ritoccate anche le sopracciglia

9) Fate la vostra base viso abituale e stendete un rossetto nude e/o leggermente colorato.Io uso, come al solito,fondotinta, correttore occhiaie, fard e terra.Sulle labbra, invece, ho optato per un rossetto nude, all'interno del quale ho picchiettato un rossetto arancio acceso.Inutile dire che la combo non mi convince, ripensandoci avrei preferito un nude semplice!

10) Uscite di casa e siate meravigliose!


Spero che dalle istruzioni si sia capito qualcosa!Rimpiango di non aver girato un video :S

Ora vi lascio ai prodotti usati

OCCHI:
Neve Cosmetics: Banana; Magma (Ombretti in cialda)
Essence : Pigmento "Be my brightsmaid"
Layla:Ombretto n°13
Kiko:Supercolour Eyeliner Blu
Kiko:Smart Eyepencil n°813
Pupa: Mascara Vamp!

LABBRA:
Mac: Creme d'nude Lipstick
Sleek:Tangerine Scream True Color Lipstick

VISO:
La Roche Posay: Toleriane Teint n°10
Essence:Stay all day concealer n°10
NYX: Taupe Blush
Essence:Cheek & Lips Pot Peach Punk (dell'edizione limitata "Rebels")

E' tutto!
Fatemi sapere se anche voi andate tranquillamente all'università con questi trucchi estrosi xD 


Tanti baci,

Valeria






giovedì 7 novembre 2013

Mascara Vamp! Pupa

Eccola qui, la mia scoperta dell'anno.

Ne ho sempre sentito parlare, senza mai esserne veramente attratta.Un giorno, però, il mio mascara preferito decise di abbandonarmi e di lasciare un grande vuoto nelle mercerie e profumerie del vicinato, facendomi piombare nella disperazione più buia.

Cosa fare?

Cosa comprare?

Ecco che , immediatamente, una lampadina mi si accese.

"Proviamo il mascara Vamp!"

Mai acquisto fu più azzeccato.





Devo dire che questo mascara continua a far mutare l'opinione che ho di lui abbastanza rapidamente.

Inizialmente mi piacque tantissimo, sembrava riuscire ad avverare tutti i desideri che nutrivo nei confronti delle mie povere e sparute ciglia:le allungava, le modellava e curvava verso l'alto, le rendeva nerissime e voluminose.

Successivamente lo misi da parte per qualche settimana, perché mi accorsi che, senza alcun apparente motivo, era sparita tutta quella serie di vantaggi che ne avevano fatto il mio più recente colpo di fulmine.

Non volli arrendermi , continuando a provare e riprovare metodi diversi per applicarlo.
Alla fine capii che è un mascara che va applicato con molta calma, lentezza e precisione per poter dare il meglio di sé.

Avendo una consistenza pastosa,quasi secca,in quanto ricco di pigmentazione, non può essere applicato velocemente poiché rischiate di spargere il prodotto a casaccio e di non riuscire più a distribuirlo.

Per cui è necessario prendersi il proprio tempo.Bisogna procurarsi un appoggio stabile e cominciare a pettinare le ciglia con estrema lentezza, una per una e poi tutte insieme, per separarle meglio.

Una volta aver capito bene il metodo di applicazione diventerà il vostro miglior alleato.Io lo uso spesso anche come unica opzione per il trucco occhi, evitando persino l'eyeliner e qualsiasi tipo di ombretto.Infoltisce le ciglia così tanto che questo basta a dare all'occhio quella definizione che solitamente cerchiamo nella matita/eyeliner o in un ombretto scuro.

Tuttavia ogni prodotto ha i suoi piccoli difettucci nascosti...vediamo insieme quali sono!

1)Per qualche oscuro motivo lo scovolino tende a macchiare la palpebra, quindi abbassatela un po' quando applicate il mascara e inclinate il viso verso l'alto, in modo tale che non rovini il vostro trucco.

Attualmente mi sembra che il mascara si sia leggermente seccato e che sia più difficile del solito lavorarlo.Penso che questo sia dovuto proprio alla sua particolare formulazione e che non giovi sicuramente a suo favore, dato che è stato acquistato da meno di due mesi! O_O

2)Un altro difettuccio riscontrabile è la difficoltà con la quale lo si rimuove (ho bisogno di più passaggi di struccante e di due cotton fioc per rimuoverlo completamente)

3)Al di la del meraviglioso effetto che dona una volta applicato, indebolisce le ciglia a causa della sua pesante formulazione.
Probabilmente non andrà applicato con la stessa frequenza di altri mascara "giornalieri".



Tirando le somme penso che sia un buon mascara, che sicuramente vale quel che costa e merita di essere comprato se si vuole dare a delle ciglia un po' bruttine un bel boost up.Se si hanno le ciglia già belle e folte, opterei per qualcosa di più leggero, onde evitare che arrivino fino al soffitto e sembrino innaturali xD