lunedì 28 ottobre 2013

High Coverage Foundation Neve Cosmetics Light Warm

Buongiorno giovani donzellette!

Oggi parliamo di un prodotto chiacchieratissimo, tanto amato quanto odiato:l'High Coverage, fondotinta minerale in polvere libera dell'azienda cosmetica bio Neve Cosmetics.

Non avevo mai provato un fondotinta minerale prima di quest'acquisto, per cui ero molto curiosa di sapere quale sarebbe stata la resa sulla mia pelle genericamente secca.So che probabilmente molte di voi penseranno che io abbia optato per il prodotto sbagliato, date le caratteristiche della mia pelle, e per un periodo l'ho pensato anche io.
Tuttavia all'epoca, prima dell'acquisto,lessi alcuni articoli in cui si diceva che , con i dovuti accorgimenti, anche le pelli più secche avrebbero potuto beneficiare del fondotinta minerale.Questi articoli aggiungevano che ogni marca ne propone versioni diverse, dalle più leggere alle più coprenti,dalle più secche o più farinose alle meno secche e via dicendo.

Io ho scelto di acquistare quello della Neve Cosmetics per una serie di motivi:
1)Avevo saputo del cambiamento di formula, riformulata per ottenere una coprenza più alta (il problema di molti fondi minerali è infatti la scarsa coprenza)
2)Mi fido molto dell'azienda, già testata tramite gli ombretti e di cui ho sempre sentito parlare bene
3)Era quello più facilmente reperibile per me (l'ho ordinato, infatti, sul sito Madame Cosmetics, che ha un punto ritiro merci nella mia città).

Inizialmente, dopo l'entusiasmo dei primi giorni, mi resi conto che sarebbe stato difficile adattarlo alle esigenze della mia pelle, e che avrei dovuto imparare a dosarlo con calma .Provai i diversi metodi di stesura che vi elenco di seguito , tutti fallimentari.

1)Inizialmente lo applicai subito dopo aver steso la mia crema idratante, con il pennello 102 di zoeva. Terribile.
Non so se il risultato a chiazze fosse dovuto alla formulazione particolarmente ricca della crema, alla quantità forse eccessiva del fondo (ne applicai una dose abbondante per paura che non coprisse i rossori) oppure al fatto che la crema non fosse ben asciutta e che quindi il fondo non riuscisse a distribuirsi in maniera omogenea, fatto sta che l'effetto sulla mia pelle era stomachevole.

2)Pelle completamente asciutta, senza un filo di crema.Altrettanto orribile.La mia pelle sembrava secchissima, incartapecorita e tirava.Non avendo sebo da asciugare, oltretutto, il fondo faceva poca presa, per cui durava pochissimo

3)Fondo mischiato alla crema idratante, per ottenere un fondo in crema.Il risultato varia a seconda della quantità di crema.Indipendentemente da questo fattore, quest'applicazione non mi ha soddisfatto.Mettendo una dose abbondante di crema il fondo perde la coprenza, pur essendo più facilmente applicabile.Mettendone una quantità discreta, non si fluidifica abbastanza, per cui il fondo diviene di difficile stesura e l'effetto chiazza è dietro l'angolo.In questo modo, inoltre, fa apparire la pelle ancora più secca ed evidenzia anche le pellicine che non si hanno.

4)Fondo applicato con il pennello bagnato.E' coprente, certo, ma letteralmente impossibile da sfumare.Un incubo.


Dopo diversi tentativi, dunque, riuscii a trovare il mio metodo ideale.

Attualmente applico la mia abituale dose di crema idratante, che lascio asciugare mentre mi dedico al makeup occhi (che in genere mi richiede un bel po' di tempo),dopo aver lavato con cura la pelle.Successivamente prendo il pennello 102 di Zoeva e prelevo una quantità modesta di prodotto (poco più di quello che vedete nella foto inserita di seguito).Avendo la pelle idratata ma asciutta,questa dose risulta molto facile da stendere omogeneamente, perché scorre senza ostacoli sulla pelle.In genere il quantitativo indicato mi serve per coprire la prima metà del viso.Ripeto lo stesso procedimento per l'altra metà ed infine insisto un po' di più sul mento e attorno al naso, che sono le due zone più soggette a rossori.Se ho qualche brufolino più evidente prendo un pennellino e vado ad applicare il fondo in quella zona, concentrandolo un po' di più.Faccio poi una passata leggerissima di cipria e continuo con la mia base viso, andando a coprire le occhiaie e passando il blush.







Come potete notare è di una tonalità leggermente più chiara del mio tono di pelle.

Non avendo avuto l'opportunità di provarlo, scelsi la colorazione Light Warm.Il mio tono di pelle è infatti chiaro, ma con una punta di giallino.In genere ho sempre problemi con la scelta del fondo, perché tutti risultano troppo chiari e rosati oppure troppo scuri su di me.Questo fondo appartiene decisamente alla prima categoria, nonostante la dicitura "Warm", ovvero "caldo".Credo che la prossima volta tenterò la sorte con il medium warm, al massimo mescolandolo al light qualora dovesse essere troppo scuro, oppure con il medium neutral (ho paura che il warm sia troppo caldo per il mio tono e che io passi da un eccesso ad un altro).
Ho sentito molte persone secondo cui tutte le colorazioni disponibili sono più chiare di quanto ci si aspetta e che in genere tendano a sbiancare un po'.Ovviamente non posso confermare queste voci, non avendo provato tutte le colorazioni, ma posso affermare che sono vere nel mio caso particolare.

Ora passiamo alle caratteristiche più interessanti.

-Se applicato nel modo giusto, da un bellissimo effetto naturale alla pelle:copre quasi tutto senza risultare eccessivo, scomparendo quasi nell'incarnato e non mostrando eccessivamente la texture.

-E' ottimo per chi ha poche problematiche di pelle: qualche rossore, alcuni brufoletti,venuzze, ma nulla di particolarmente grave.Per questo bisogna rivolgersi ad un buon dermatologo e provare qualche cura.Ovviamente questo fondo può ugualmente attenuare le vostre problematiche,anche se solo da un punto di vista estetico,e allo stesso tempo sarete sicure che non vi farà male in virtù dell'ottimo inci che vi invito ad andare a controllare stesso sul sito della neve cosmetics.

-Per essere un fondo minerale (quindi senza schifezze derivanti da sintesi chimica) dura abbastanza.Ovviamente non potrete aspettarvi la lunga tenuta di un fondotinta liquido;tuttavia arriva intonso a metà giornata, dopodiché inizia a muoversi un po' sul viso (che durante il giorno accumulerà un po' di sebo e "sporcizia") per cui tende a far notare un po' di più la grana della pelle.Io risolvo questo inconveniente portando con me il pennello con cui l'ho applicato.Basta passarlo un po' nelle zone problematiche con dei movimenti circolari (anche senza applicare altro fondotinta,  ma semplicemente usandolo "sporco") per rendere il tutto nuovamente omogeneo.


Spero di aver detto tutto quello che un incauto visitatore di internet voglia sentirsi dire da una recensione

Qualora non fosse così, fate una domanda e verrete risposti <3


Tanti baci,


Valeria.

4 commenti:

  1. sarei proprio curiosa di vedere che effetto fa sulla mia pelle mista :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me penso che potrebbe essere ok, a meno che nelle parti secche tu non abbia gravi screpolature!Se non ha dato problemi alla mia pelle secchina penso che per una pelle mista potrebbe essere una scelta abbastanza saggia :)

      Elimina
  2. Lo volevo provare da tanto! Però se già sulla tua pelle secca dopo un po' va in giro, non oso immaginare sulla mia grassa o.o
    (bella recensione ^-^)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so perché, io ho invece il sospetto che, essendo in polvere, sulla pelle grassa abbia una presa migliore.Un po' come l'ombretto su una palpebra asciutta oppure un ombretto sopra una base in crema, magari un primer xD Ovviamente la mia ipotesi potrebbe essere una sciocchezza, bisognerebbe chiedere a qualcuno che usi questo fondo avendo la pelle grassa :)

      Elimina